giovedì 14.12.2017
caricamento meteo
Sections

Livello di partecipazione Consultazione

Fase della politica Progettazione

Un Comune per tutti

Aperta fino al 31/12/2017

Si rivolge a
  • Associazioni
  • Aziende
  • Cittadini
  • Enti

Un processo di Fusione partecipativo

Il percorso condiviso Un Comune per tutti entra nel vivo grazie ad una Piazza virtuale in cui dialogare ed interagire in modo semplice, analizzando insieme ai cittadini e agli enti tutti gli aspetti

Offrire un servizio sempre migliore ai cittadini e ridurre i costi di gestione sono da sempre i cardini di ogni mandato amministrativo. Le molteplici difficoltà a cui si va in contro giorno dopo giorno hanno portato ad un ragionamento ponderato su quello che potrebbe essere il futuro dei Comuni e soprattutto delle comunità che li costituiscono. A questo scopo la Giunta della Regione Emilia Romagna ha inserito nel proprio Programma di Mandato l’obiettivo di ridurre il numero dei Comuni a 300.

Galliera, Castello d’Argile, Pieve di Cento e San Pietro in Casale hanno avviato un iter procedurale nell’autunno 2017, con la Regione Emilia Romagna che porterà a termine il tutto attraverso la realizzazione di un Progetto di legge di riordino territoriale e il referendum consultivo in cui i residenti saranno chiamati ad esprimersi.

Nel corso di questi mesi i Comuni interessati hanno portato a termine uno studio di Pre-Fattibilità in cui vengono confrontati i dati attuali relativi alle quattro realtà amministrative, analizzando criticità e fattibilità della fusione e fissando una scaletta con gli obiettivi comuni.

Per coinvolgere al meglio i cittadini, che saranno i diretti interessati da un progetto di fusione che darà vita ad un Comune con più di 31 mila abitanti, si è pensato di creare questa Piazza virtuale aperta a tutti per discutere in modo costruttivo e partecipativo dei pro e dei contro di questa operazione, favorendo la definizione di quelli che saranno i progetti prioritari per lo sviluppo del territorio. Questa realtà digitale permetterà di conoscere tutto sul processo di fusione, grazie a strumenti esplicativi che saranno a disposizione dei cittadini per rispondere ad ogni tipo di interrogativo, sia dal punto di vista tecnico che procedurale.

Alla base di questo ci sarà il confronto attivo con gli istruttori e istruttrici del procedimento, che saranno a disposizione di tutti coloro che vorranno partecipare a questo percorso comune attraverso domande, contributi e perplessità.

Azioni sul documento
ultima modifica 24/10/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it