martedì 17.07.2018
caricamento meteo
Sections

Progetto CO-EVOLVE

La protezione della fascia costiera e lo sviluppo di un turismo sostenibile sono due ambiti imprescindibili, insieme agli altri ambiti connessi, nella strategia regionale di Gestione Integrata della Zona Costiera - GZIC (DCR n. 645/2005).

Nell'ambito della strategia "Crescita blu" (Blue Growth) dell'Unione Europea, il settore del turismo costiero e marittimo è identificato come comparto di particolare importanza per promuovere un'Europa intelligente, sostenibile e inclusiva. Un comparto con potenzialità di crescita rilevanti (2-3% entro il 2020, secondo studi UE) e, in ragione proprio dei conseguenti potenziali impatti sui sistemi costieri e marini, da affrontare e governare in una logica di sostenibilità, come indicato più precisamente nella Strategia Europea per il Turismo marittimo e costiero, COM(2014)86 final.

Il progetto Co-Evolve (https://co-evolve.interreg-med.eu/), di cui la Regione Emilia-Romagna è Partner e coordinatrice della fase di implementazione delle azioni pilota, è finalizzato ad analizzare e promuovere la coevoluzione delle attività umane e dei sistemi naturali nelle aree turistiche costiere per contribuire allo sviluppo di un turismo sostenibile marittimo e costiero sulla base dei principi della GIZC e della pianificazione spaziale marittima (PSM).

L'analisi effettuata in prima fase è stata mirata a valutare, a livello di Mediterraneo e di specifiche aree costiere (Aree Pilota), le condizioni per la possibile coevoluzione di attività umane e sistemi naturali in termini di fattori di minaccia (erosione e stabilità morfologica, urbanizzazione, flussi turistici, inquinamento, conflitti fra usi, ecc.) e di fattori abilitanti (misure di protezione costiera, degli ecosistemi, ciclo dell'acqua e dei rifiuti, trasporto e accessibilità, governance, ecc.) e di dare indicazioni su tali fattori analizzati e sulle strategie per le Aree pilota.

Le azioni pilota riguardano specifiche aree costiere di 7 Regioni in 5 Paesi Mediterranei. In Regione Emilia-Romagna le Aree Pilota interessano il Comune di Cattolica (l'area portuale) e il Comune di Comacchio (l'area ex stabilimento balenare Polizia di Stato a Lido di Spina Nord):

  • nel caso di Cattolica, porto plurifunzionale con problemi di interrimento e diversificate attività economiche operanti, l'obiettivo nell'ambito del progetto Co-Evolve è la riduzione degli impatti dei dragaggi con innovativi sistemi di gestione dei fondali e il rilancio del porto e delle attività turistiche ed economiche ad esso legate secondo criteri di sostenibilità.

  • nel caso di Comacchio, sistema duna-spiaggia degradato da riqualificazione, l'obiettivo nell'ambito del progetto Co-Evolve è il recupero dell'assetto morfologico del sistema, con attrezzamento per l'accesso facilitato per le persone diversamente abili, e la valorizzazione dell'area ai fini di una fruizione turistica orientata alla sostenibilità, in connessione con gli altri percorsi turistici del territorio comunale.

In entrambi i casi il progetto prevede la preparazione di Piani locali, insieme ai portatori di interesse, volti a declinare in azioni condivise tali obiettivi generali.

In entrambi i casi, la comunicazione, la consultazione e la partecipazione dei portatori di interesse e delle comunità locali, rivestono un ruolo strategico nel percorso di individuazione di una visione complessiva, degli obiettivi specifici, degli ambiti di azione e delle attività che costituiranno i Piani di Azioni locali, ai fini della condivisione e della loro attuazione in futuro, anche e soprattutto una volta terminato il progetto Co-Evolve.

Il progetto, co-finanziato dal programma Interreg MED, ha una durata di 36 mesi nel periodo 1/11/2016-31/10/2019, nell'ambito del quale la fase delle azioni pilota con preparazione dei Piani locali si estende fra il febbraio 2018 fino a tutto il maggio 2019.

Co-Evolve Piazza

Consultazione

Aperta fino al 31/05/2019

Attuazione

Si rivolge a
  • Associazioni
  • Aziende
  • Cittadini
  • Enti
  • Operatori
  • Università
Co-Evolve

Due percorsi partecipativi con le comunità locali per ascoltare la voce di chi vive il territorio: a Cattolica per individuare un nuovo modello di gestione del porto che tenga insieme le esigenze di pescatori, nautica da diporto e cantieristica navale mentre, a Comacchio per raccogliere proposte dei cittadini per mettere in campo attività turistiche e ricreative ‘non tradizionali’ e accessibili.

Azioni sul documento

+info
Dall'osservatorio

Processi di partecipazione dal territorio su questa politica:

 
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it