venerdì 23.06.2017
caricamento meteo
Sections

Protezione delle acque superficiali interne, delle acque di transizione, delle acque costiere e sotterranee

Nell'ambito dell'attuazione della Direttiva Quadro Acque 2000/60/CE, in attesa della costituzione delle Autorità di Distretto Idrografico previste dal D.Lgs 152/06, le Autorità di Bacino nazionali sono state investite del ruolo di coordinamento per la redazione del Piano di Gestione dei Distretti Idrografici in cui è stato suddiviso il territorio nazionale.

Per il territorio di competenza della Regione Emilia-Romagna l'Autorità di Bacino del fiume Po, l’Autorità di Bacino dell’Arno e l'Autorità di Bacino del fiume Tevere hanno coordinato e redatto i Piani di Gestione della Acque rispettivamente per il Distretto Idrografico Padano, Appennino Settentrionale e Appennino Centrale, sviluppandoli insieme alle Regioni e con la collaborazione di enti locali, associazioni e in generale di tutti i portatori di interesse rappresentativi nel settore ambientale fino ai singoli cittadini. I Piani sono stati adottati nel 2010 ed approvati nel 2013.

Nel rispetto di quanto disposto dall’art.14 della Direttiva 2000/60/CE, è stato avviato il processo di partecipazione pubblica per il secondo ciclo di pianificazione 2015-2021, che prevede il riesame dei Piani di Gestione attraverso l’aggiornamento del quadro conoscitivo, delle criticità esistenti e delle misure per il raggiungimento degli obiettivi ambientali fissati dalla Direttiva 2000/60/CE.

Le scadenze previste sono dicembre 2014 per la presentazione dei Progetti di Piano e dicembre 2015 per l’adozione dei Piani.

Acqua in bocca: parliamo di acqua Piazza

Consultazione

Conclusa il 31/07/2015

Attuazione

Si rivolge a
  • Associazioni
  • Aziende
  • Cittadini
  • Enti
Acqua in bocca: parliamo di acqua

Il Piano di Gestione del Distretto Idrografico è lo strumento che si propone di individuare misure per la tutela e la salvaguardia di tutte le acque: fiumi, laghi, mare, lagune salmastre e acquiferi sotterranei. L’acqua è un bene pubblico e perciò è importante il contributo di tutti.

Partecipa anche tu insieme alla Regione a definire le azioni per proteggere le acque dell’Emilia-Romagna.

Azioni sul documento

+info
Dall'osservatorio

Processi di partecipazione dal territorio su questa politica:

 
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it