martedì 28.06.2016
caricamento meteo
Sections

SEINONDA

Conclusa il 30/04/2016

Si rivolge a
  • Associazioni
  • Aziende
  • Cittadini
  • Enti

Il Piano di Gestione del Rischio di Alluvioni è un nuovo strumento che si propone di individuare misure e azioni per ridurre gli effetti negativi derivanti dalle alluvioni sulla vita e la salute umana, l’ambiente, il patrimonio culturale, l’attività economica e le infrastrutture.

Contribuisci anche tu a costruire il Piano!

Per approfondire.

Avvisi
Uno dei cartelloni elaborati dai ragazzi
04.04.2016

Workshop "New perspective and ideas from European young people", Arriva la fotogallery

Pubblicata la fotogallery del workshop tenutosi a Burier in Svizzera, mercoledì, 16 marzo 2016 .

21.03.2016

Pubblicati l'instant report ed i materiali del Workshop "New perspective and ideas from European young people"

Il materiale completo del Workshop tenutosi a Burier in Svizzera, mercoledi, 16 marzo 2016 e coordinato da Patrizia Ercoli e Sabrina Franceschini della Regione Emilia-Romagna.

Panoramica del Workshop di Burier
16.03.2016

L'esperienza della Regione in Svizzera

Il nostro percorso sul rischio da alluvioni diventa 'buona prassi' al Parlamento europeo dei giovani

Altro…
Aggiornamenti dalla piazza
Aggiornamenti dal web
Dal portale Ambiente

28/06/2016

Servizio Civile a Legambiente: ancora poche ore per iscriversi

Servizio Civile a Legambiente: ancora poche ore per iscriversi

La scadenza per presentare le domande è il 30 giugno alle ore 14.00. 2 i posti disponibili nella sede di Bologna

24/06/2016

Italiani green: in 10 anni 28 miliardi per rendere le case efficienti

Italiani green: in 10 anni 28 miliardi per rendere le case efficienti

Investimento cresciuto del 12% in un anno. Evitati 26 milioni di tonnellate di emissioni di anidride carbonica

23/06/2016

Itinerando 2016, a Sasso Marconi la galleria delle Lucciole

Itinerando 2016, a Sasso Marconi la galleria delle Lucciole

Una passeggiata al chiarore della luna piena per scoprire il fascino della natura di notte: rumori, odori e luci introvabili in altri momenti

21/06/2016

Coralli, scoperte 15 inaspettate ‘oasi di vita’ nel mondo

Coralli, scoperte 15 inaspettate ‘oasi di vita’ nel mondo

Secondo gli scienziati studiarle potrebbe aiutare a sviluppare nuovi ed efficaci metodi per salvare i coralli in declino

16/06/2016

Risparmio idrico, regole per l'uso corretto dell'acqua potabile

Risparmio idrico, regole per l'uso corretto dell'acqua potabile

Bologna, per contenere gli sprechi vietato il prelievo dalla rete di acqua potabile per uso non domestico dalle 8 alle 21

RSS dal sito http://ambiente.regione.emilia-romagna.it
Azioni sul documento

Manutenzione dei corsi d'acqua e dei canali di bonifica: cosa può fare un cittadino?
Cosa può fare un cittadino per la manutenzione dei corsi d’acqua e dei canali?
  • Rimuovere in autonomia materiale negli alvei e dalle sponde
    5.26% 1 (5.26%)
  • Rendersi disponibile alla gestione della vegetazione che può impedire il deflusso normale delle acque
    10.53% 2 (10.53%)
  • Segnalare la presenza di materiale abbandonato e di vegetazione che ostacolano il deflusso delle acque agli enti preposti.
    57.89% 11 (57.89%)
  • Partecipare a corsi e/o visite guidate per imparare come fare una corretta manutenzione
    5.26% 1 (5.26%)
  • Segnalare la presenza di tane di animali o altre criticità negli argini
    21.05% 4 (21.05%)
Voti : 19
Manutenzione dei corsi d'acqua e dei canali di bonifica: due azioni prioritarie
Quali sono le due azioni che ritieni prioritarie per una buona manutenzione dei corsi d’acqua e dei canali di bonifica?
  • Rimuovere materiale abbandonato negli alvei e sulle sponde
    27.59% 8 (27.59%)
  • Eliminare la vegetazione che impedisce il deflusso normale delle acque
    31.03% 9 (31.03%)
  • Ripristinare gli argini danneggiati da tane e controllare le popolazioni animali
    27.59% 8 (27.59%)
  • Organizzare giornate di educazione ambientale sui fiumi (fiumi puliti, ecc)
    6.90% 2 (6.90%)
  • Rimuovere gli accumuli di ghiaia dagli alvei
    6.90% 2 (6.90%)
Voti : 29
Conoscere per capire
Quali sono secondo te i luoghi più indicati per fare informazione/ formazione/educazione sul tema del rischio?
  • Piazze
    10.77% 7 (10.77%)
  • Scuole
    36.92% 24 (36.92%)
  • Centri di aggregazione (sedi di quartiere, circoli culturali)
    27.69% 18 (27.69%)
  • Uffici relazione con il pubblico
    1.54% 1 (1.54%)
  • Esercitazioni
    23.08% 15 (23.08%)
Voti : 65
L’attività di informazione della popolazione sul rischio al quale è esposta
Come vorrei essere informato in caso di allerta meteo?
  • Siti web istituzionali (Regione, Prefettura, Comune)
    17.81% 13 (17.81%)
  • Pannelli luminosi stradali
    15.07% 11 (15.07%)
  • Messaggi TV e Radio
    20.55% 15 (20.55%)
  • Sms
    26.03% 19 (26.03%)
  • App/ Social network
    20.55% 15 (20.55%)
Voti : 73
+info
 
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it