mercoledì 22.11.2017
caricamento meteo
Sections

Per essere cittadini di serie A

All’Aquila il festival nazionale della partecipazione: 4 giorni con numerosi eventi distribuiti, come nella prima edizione, nei luoghi storici della città
Per essere cittadini di serie A

Immagine tratta sal sito del Festival della Partecipazione

Sono partiti i lavori organizzativi per la seconda edizione del Festival della partecipazione che si terrà a L’Aquila dal 6 al 9 luglio 2017. L’evento abruzzese si chiama “Cittadini di serie A” ed è promosso ed organizzato dall’alleanza di tre organizzazioni: il Comune dell’Aquila, Actionaid, Cittadinanza attiva, Slow food Italia, con la collaborazione di Rai Radio 3.

Le ragioni del Festival, legate alle opportunità e alle criticità della partecipazione dei cittadini, che sono chiaramente esplicitate nel Bando dove si legge che “pur osservando le molteplici forme della partecipazione, spesso in alcune pratiche partecipative i cittadini vengano ridotti a spettatori beneficiari dell’azione delle classi dirigenti o a meri sorveglianti della moralità delle leadership politiche, una visione accomodante e non conflittuale”.

La motivazione di questo evento è legata alla sperimentazione di pratiche partecipative ‘dal vivo’, legate alle peculiarità della città, come peraltro propongono numerosi tra i più accreditati studiosi italiani che si interessano di nuovi modelli di governance (vedi, tra gli altri la sociologa esperta di etnografia urbana e di gestione dei conflitti, Marianella Sclavi).

Il Festival, Cittadini di serie A, prenderà forma attraverso tre temi:

Le Vie dei Cittadini, dove ci si occuperà di definire il vocabolario della partecipazione, mettere a fuoco criticità, discutere visioni alla moda,  tuttavia  riduttive;
Diritti e Rovesci, dove verranno trattate situazioni di divisione, conflitto, diseguaglianza alla luce della partecipazione, con eventi e attività quali “Dimenticanze”, “Il tempo delle sfide”, “Fare la differenza”;
Rivoluzioni e Liberazioni, dove si proporrà di ricostruire vicende storiche cruciali per l’estensione o l’arricchimento della cittadinanza e della democrazia con narrazioni, suoni e immagini.

La "Call" è rivolta a tutte le organizzazioni civiche che operano sul territorio regionale abruzzese.

I soggetti interessati potranno proporre una tra seguenti tipologie di evento:

- dialoghi (es. conferenze, tavole rotonde, ecc.);

- laboratori (es. workshop, focus group, OST, Ted, ecc.);

- esposizioni (es. fotografie, rappresentazioni, pratiche, ecc.);

Occorrerà iscriversi entro il 13 aprile 2017.

Per sapere di più

Azioni sul documento
Pubblicato il 10/04/2017 — ultima modifica 10/04/2017
< archiviato sotto: >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it