domenica 22.10.2017
caricamento meteo
Sections

Milano e gli ex scali

Percorso partecipato nel capoluogo lombardo per “rigenerare” la città
Milano e gli ex scali

Immagine tratta dal sito Scali Milano

E’ partito nel capoluogo lombardo un importante percorso partecipativo per ridisegnare le aree urbanistiche degli ex scali ferroviari.

Si tratta di una superficie urbana ingente, di oltre un milione di metri quadri che coinvolge ben sette scali ferroviari all'interno dell'area urbana milanese. Collaborano all’operazione Ferrovie e Comune di Milano, con il patrocinio della Regione Lombardia.

Sono stati attivati cinque gruppi multidisciplinari di progettazione partecipata guidati da architetti di fama internazionale e da un comitato scientifico. Lo scopo è arrivare a proporre, nell’arco di alcuni mesi, cinque scenari di sviluppo urbano.

Queste proposte di “rigenerazione” urbana entreranno poi nelle linee d’indirizzo del Comune milanese e nell’accordo di programma tra Ferrovie e Regione Lombardia.

Dal 15 al 17 dicembre 2016 si è svolto allo scalo Farini un Workshop aperto alla città di Milano: tre giorni di lavoro partecipato di progettazione con più di 2000 persone coinvolte. Di particolare interesse, per approfondire la tematica è stata l'illustrazione di casi di studio, tra i quali King'ad esempio King's cross a Londra o Park Spoor Nord ad Anversa.

L'evento partecipato è stato concepito anche come un corso di formazione per architetti e ingegneri.

Cinque i temi discussi ai diversi tavoli di co-working: la città delle culture, la città delle connessioni, la città delle risorse, la città del vivere e la città del verde.

Dalla rigenerazione partecipata degli ex scali ferroviari integrati nella città sostenibile, stanno emergendo nuovi paesaggi urbani: una città sempre più verde, dove il centro è connesso con le periferie attraverso una mobilità alternativa all'uso dell'auto, con più servizi per tutti.

Dal 4 al 9 aprile 2017 i risultati della co-progettazione saranno esposti pubblicamente.

C’è un sito ad hoc con appuntamenti, tappe e vari momenti di confronto.

Per saperne di più

Azioni sul documento
Pubblicato il 03/01/2017 — ultima modifica 23/12/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it