mercoledì 13.12.2017
caricamento meteo
Sections

La cittadinanza attiva si fa eccellenza

Il progetto 'Coviolo Wireless' vince il premio "European Broadband Awards 2017"
La cittadinanza attiva si fa eccellenza

L'AssessoreValeria Montanari e il centro sociale Coviolo in Festa, premiati a Bruxelles

Il Comune di Reggio Emilia, con il progetto Coviolo Wireless, si è aggiudicato il Premio europeo European Broadband Awards 2017 – categoria ‘Socio-economic impact and affordability‘.

Il prestigioso riconoscimento è stato consegnato il 20 novembre scorso a Bruxelles, all’Assessore dell’Agenda digitale e Partecipazione Valeria Montanari e ai cittadini del Centro sociale “Coviolo in Festa”, che sono stati ideatori e promotori di Coviolo Wireless.

Ben 49 i progetti pervenuti alla Direzione Generale Connect, responsabile delle politiche dell'Ue in materia di mercato unico digitale, sicurezza di Internet e scienza e innovazione digitale, che ha curato la selezione, scegliendo Coviolo Wireless per la sezione dedicata alle esperienze capaci di generare impatti diretti e indiretti di carattere socio-economico nei territori a costi accessibili a tutti.

Il progetto realizzato, consistente nella creazione di una rete informatica a banda larga di quartiere attraverso partenariati pubblici, con l’obiettivo di consentire un accesso alla rete internet a tutti i cittadini, a costi contenuti rispetto al mercato e soprattutto in maniera integrata con altri servizi, era nato all’interno dei Laboratori di Cittadinanza #Quartierebenecomune.

L’Assessore Montanari, alla presenza di Mariya Gabriel, commissaria europea per l'economia e la società digitali ha dichiarato: “Questo importante riconoscimento ci dà grande gioia e soddisfazione. E' stato un momento di grande emozione che vorrei condividere con il centro sociale Coviolo in Festa e con Lepida spa, gli altri protagonisti del progetto assieme al Comune di Reggio Emilia. E' un premio per gli abitanti di Coviolo e per la città. C'è molto della nostra Reggio, in questo progetto così come nel riconoscimento che abbiamo ricevuto: competenza verso le tecnologie più avanzate, progetti di innovazione sociale che partono dai cittadini e dai quartieri, e una forte vocazione alla partecipazione e alla co-progettazione di un servizio digitale di comunità, oggi, alla portata di un centinaio di famiglie.
“Le condizioni di realizzazione di Coviolo Wireless – ha continuato l'assessore – sono state costruite dentro al Laboratorio di cittadinanza svoltosi nel quartiere, per condividere un risultato con la comunità, conferendo all'internet quel ruolo di bene comune che deve giustamente rivestire. Credo che la Commissione che ha valutato il progetto abbia apprezzato soprattutto questo aspetto: attraverso il digitale, alcuni cittadini grazie anche al Comune hanno migliorato un servizio per l'intera comunità. Ora con i nuovi 41 km di banda ultra larga pubblica, l'obiettivo sarebbe realizzare in altri luoghi della città progetti simili a Coviolo Wireless, e ci stiamo lavorando".

Azioni sul documento
Pubblicato il 23/11/2017 — ultima modifica 23/11/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it