giovedì 22.02.2018
caricamento meteo
Sections

Le esperienze dei PUMS in Emilia-Romagna

I Piani urbani della mobilità sostenibile partono dalla partecipazione dei cittadini

Dopo l’importante workshop, organizzato dalla Regione dell’Emilia-Romagna, lo scorso 23 ottobre all'autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola (BO) nell'ambito di Electric Vehicles Show, evento nazionale dedicato alla mobilità sostenibile, diverse città del nostro territorio hanno accelerato i percorsi per l’adozione dei PUMS.

I Piani urbani della mobilità sostenibile sono progetti flessibili e dinamici che, avendo riferimento ad un traguardo temporale di circa 10-15 anni, definiscono le strategie delle amministrazioni per soddisfare la domanda/esigenze di mobilità delle persone e delle imprese nelle aree urbane e periurbane, cercando di compatibilizzarle con un’attenzione al profilo ambientale, economico e sociale.

Per raggiungere questo obiettivo, l’attuale legislazione in materia, ha previsto procedure e tempistiche, oltre a finanziamenti dedicati. Tutte le amministrazioni comunale sono quindi impegnate ad adottare i piani entro il 2018, puntando – attraverso percorsi partecipativi – al maggior coinvolgimento possibile di cittadini/aziende/enti pubblici e privati/associazioni, per capirne i bisogni e le azioni da intraprendere.

In particolare, la Regione Emilia-Romagna, ha aderito al progetto europeo Reform, che mira a incrementare il numero di autorità locali che implementano i Pums insieme a Macedonia centrale (Grecia), Greater Manchester (Gran Bretagna) e Parkstad Limburg (Olanda).

Diversi Comuni del territorio hanno già adottato percorsi partecipativi e stanno predisponendo i piani veri e propri mentre altri, vedi ad esempio Bologna, hanno appena terminato la consultazione dei cittadini attraverso un questionario on-line, da cui verranno ricavate preziose informazioni sulle priorità che il PUMS felsineo dovrà affrontare.

E’ invece appena partito il percorso partecipativo del Comune di Modena che prevede, come prima azione, la predisposizione di un sondaggio on-line aperto a tutti i cittadini, previa iscrizione al panel di ricerca dell’Amministrazione, entro il 5 febbraio prossimo.

Tutti gli interessati dovranno inviare una e-mail all’ufficio Organizzazione, formazione, programmazione e ricerche della Direzione generale - ufficioricerche@comune.modena.it -  mettendo come oggetto “questionario Pums”. Una volta confermata la disponibilità a partecipare alle ricerche svolte dal Comune, si verrà contattati per compilare il questionario on line relativo al Pums, assicurando rigorosamente l’anonimato.

I risultati dell’indagine, non appena disponibili, saranno pubblicati in una sezione specifica del sito comunale, che rimarrà il canale dedicato per seguire tutti i passi verso la redazione finale del Piano.

Per ulteriori approfondimenti:

Azioni sul documento
Pubblicato il 01/02/2018 — ultima modifica 01/02/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it