mercoledì 13.12.2017
caricamento meteo
Sections

Tecnico di garanzia della partecipazione

Approvato il Programma di iniziative per la partecipazione 2013

Il Programma contiene anche gli indirizzi generali del Bando 2013. Prioritari i progetti attinenti a politiche di sostenibilità ambientale e a politiche per la qualità della vita

Come previsto dalla  legge regionale n. 3/2010 “Norme per la definizione, il riordino e la promozione delle procedure di consultazione e partecipazione alla elaborazione delle politiche regionali e locali” l’Assemblea legislativa, nella seduta del 10 settembre, ha approvato il Programma di iniziative per la partecipazione proposto dalla Giunta regionale.

Il documento propone il programma di iniziative che la Giunta attuerà nel 2013, i criteri generali sui quali si articolerà il Bando 2013 ed un'ampia ed articolata relazione sulle esperienze di partecipazione sul territorio regionale.

Per quanto riguarda il Bando 2013 la Giunta sosterrà i progetti di partecipazione con un finanziamento complessivo di 200.000 euro, con un importo massimo per ogni proposta pari a 20.000 euro.

Ai contributi potranno accedere enti locali, anche in forma associata, altri soggetti pubblici e privati, a condizione che abbiano ottenuto l’adesione formale di almeno un ente titolare della decisione amministrativa collegata al processo.

La Giunta, oltre a riproporre il meccanismo di premialità, utilizzato per il Bando 2012, ha individuato ulteriori elementi che concorreranno alla formazione della graduatoria, tra cui: soggetto proponente Comune con popolazione fino a 5.000 abitanti e punteggio di qualità assegnato dal Tecnico di garanzia.

Inoltre con il Bando 2013 la Giunta intende sostenere in via prioritaria processi di partecipazione in relazione a progetti attinenti politiche di sostenibilità ambientale e progetti attinenti politiche per la qualità della vita.

Infine la Presidente Costi, a nome dell'Ufficio di Presidenza, ha dichiarato che anche l'Assemblea legislativa sta predisponendo una linea di finanziamento dedicata a processi partecipativi nell'ambito di progetti di fusione di Comuni e a progetti di ricostruzione nelle aree colpite dal sisma 2012.

Deliberazione Assemblea legislativa n. 138 del 10-9-2013

Il comunicato stampa del 10-9-2013

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/09/2013 — ultima modifica 12/09/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it