Tecnico di garanzia della partecipazione

Il sito di progetto

Contenuti minimi e suggerimenti

Uno dei criteri di qualità tecnica dei progetti, previsti dall’art.13 della l.r.3/2010 e valutati dal Tecnico di garanzia in sede di certificazione di qualità, è il piano di comunicazione.

In particolare nella progettazione è richiesta la descrizione degli strumenti informativi, che dovranno accompagnare il processo partecipativo in tutto il suo percorso al fine di consentire ai cittadini di accedere alle informazioni possedute dalle amministrazioni.

Uno degli strumenti è il sito di progetto o le pagine web dedicate.

E’ necessario infatti predisporre un sito di progetto o riservare una sezione del sito istituzionale al percorso partecipativo e, in questo caso, è opportuno segnalare e facilitare l’accesso alla sezione con un banner in home page.

Nel sito dovranno essere pubblicati tutti i documenti di progetto, cioè il progetto presentato, la relazione al cronoprogramma, il DocPP, la validazione del DocPP ed infine la relazione finale.

È necessario pubblicare anche le convocazioni e i verbali del Tavolo di Negoziazione, così come inviti, locandine e report degli incontri, ma anche foto e video di documentazione.

E’ sempre opportuno inserire sempre una mail di riferimento per consentire ai cittadini di richiedere con semplicità informazioni sullo stato del percorso.

Le pagine web dedicate devono essere attivate sin dalle prime fasi per permettere una comunicazione efficace in merito ai primi importanti passi del percorso come, ad esempio la costituzione del Tavolo di Negoziazione. È opportuno, infatti pubblicare sul sito, con un congruo preavviso, la convocazione del primo incontro del TdN, in modo da permettere ad eventuali soggetti interessati di manifestare il proprio interesse a prendere parte ai lavori del Tavolo stesso.

Si ricorda di comunicare l’attivazione delle pagine web al Tecnico di garanzia inviando una mail con il link a: tecnicodigaranzia@regione.emilia-romagna.it

Ai sensi del Bando 2017 è necessario rendere visibile il sostegno regionale, apponendo la dicitura “con il sostegno della legge regionale 3/2010” e il logo della Regione Emilia-Romagna anche nelle homepage dei siti o delle pagine dedicate ai percorsi partecipativi finanziati.

Per un approfondimento relativo alla comunicazione è possibile consultare la sezione dedicata nelle Linee guida alla progettazione

Azioni sul documento
Pubblicato il 31/07/2017 — ultima modifica 31/07/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it