martedì 17.07.2018
caricamento meteo
Sections

Tecnico di garanzia della partecipazione

ToB! Un bilancio per il civic engagement

Ad Anzola: Percorso concluso e progetti in cantiere!

A dieci anni dall’approvazione del primo Bilancio partecipativo, il Comune di Anzola (BO) ha promosso un percorso per la redazione del bilancio 2018, sperimentando nuove modalità e strumenti di costruzione del Bilancio Partecipativo in ottica di cittadinanza attiva che faccia da modello pilota per l’esportazione per gli altri comuni dell’Unione Terre d’Acqua e per altri comuni di medie dimensioni della Città Metropolitana di Bologna, che possano poi applicarlo in sinergia con il Piano Strategico Metropolitano in evoluzione.

La costruzione del Bilancio Partecipativo secondo questa nuova sperimentazione ha la doppia finalità di coinvolgere i cittadini, la società civile, le imprese e le altre componenti della comunità nel percorso di definizione del bilancio di previsione per l’attribuzione di 50.000 euro stanziati dal Comune, in un quadro informativo completo che accompagni i cittadini nella presa di coscienza delle diverse priorità dei territori, e parallelamente di sollecitare la creatività civica invitando i partecipanti a presentare idee e progetti che possano essere realizzati con il protagonismo della cittadinanza.

Tra gli output del progetto c’è anche la redazione di alcune Linee Guida che saranno utili ad aggiornare il regolamento del Bilancio Partecipativo del 2007.

Il percorso si è svolto con una struttura che ha previsto:

  • Istituzione di un Tavolo di Negoziazione che include amministratori, tecnici del Comune, rappresentanti delle Consulte territoriali, dell’associazionismo locale, del mondo delle imprese e dei sindacati, delle scuole e anche referenti di altri comuni
  • Comunicazione e coinvolgimento (con materiali informativi, diffusione di inviti in allegato al mensile che il comune consegna ogni mese a tutti i residenti, ma anche momenti informali in alcuni bar e attività di green graffiti)
  • Fase di incontri territoriali svoltisi in due sessioni: rilevamento dei bisogni, proposta dei progetti. Gli incontri si sono svolti in ogni frazione del territorio (4 frazioni in tutto)
  • Valutazione di fattibilità e di rispondenza dell’interesse generale da parte dei settori tecnici e degli amministratori del Comune: formulazione prima proposta di Bilancio Partecipativo
  • Discussione e concertazione del TdN: aggiornamento e definizione della proposta di TdN
  • Avvio dei tavoli di coprogettazione sui singoli progetti (che prevedono rappresentanti del Comune, dei cittadini proponenti e di altri gruppi eventualmente ritenuti strategici) e avvio dei progetti
  • Valutazione del percorso ed elaborazione delle Linee Guida per la revisione del Regolamento del Bilancio Partecipativo del Comune di Anzola.

Sono inseriti nella versione finale circa 10 progetti (la quasi totalità di quelli presentati) che interessano aree verdi, lotta alla violenza di genere, rivitalizzazione di centri civici, edifici abbandonati, mobilità sostenibile, attività a favore di migranti e disabili, salute e anche piccole attività di manutenzione e servizi per le comunità.

I progetti sono oggetto di specifici tavoli di co-progettazione che vedono coinvolti i cittadini proponenti, gli interessati e i rappresentanti dell’amministrazione. Le attività sono in cantiere!

Il DocPP

La relazione finale

Per saperne di più…

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/07/2018 — ultima modifica 11/07/2018
< archiviato sotto: >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it