Comunità di pratiche partecipative

La rete della partecipazione dell’Emilia-Romagna

Benvenuti nella Piazza dedicata alla Comunità di pratiche partecipative

Non solo il racconto del percorso di co-progettazione che ha permesso la nascita del gruppo, ma un vero e proprio spazio pubblico di informazione, condivisione di esperienze e idee, di segnalazioni di progetti ed eventi partecipativi dell’Ente e di tutto il territorio emiliano-romagnolo, contribuendo alla diffusione della cultura partecipativa e al coinvolgimento dei cittadini nell’elaborazione delle politiche e delle decisioni pubbliche.

Dopo un anno di co-progettazione, partendo dal coinvolgimento di un gruppo ristretto di funzionari della Regione Emilia-Romagna, è nata la Comunità di pratiche partecipative, con l’obiettivo di mettere in relazione le persone impegnate sul tema “partecipazione” a vario titolo e nei diversi ambiti, ai fini di uno scambio di esperienze e competenze, attraverso una regolare attività di interazione reciproca. 

Con l’approvazione della nuova legge di partecipazione (L.R. 15/2018), la Regione ha ribadito e rafforzato la propria volontà a promuovere la partecipazione attiva dei cittadini e delle loro organizzazioni, oltre che di altri soggetti pubblici e privati, attraverso l’inclusione di tutti i soggetti nell’elaborazione delle politiche e delle decisioni pubbliche. 

Per raggiungere questo ambizioso obiettivo è strategico avere ed accrescere competenze e saperi degli addetti e la costruzione e l’allargamento della Comunità di pratiche partecipative, ora già composta da oltre 60 persone tra dirigenti e funzionari, è un esempio di come la pubblica amministrazione voglia modificare le modalità di ascolto e di coinvolgimento dei propri cittadini. 

Tecniche, strumenti, nuove metodologie di relazione per rispondere ai bisogni diversi e costruire insieme soluzioni più moderne ed adeguate. 

La Comunità di pratiche vuole allargare la propria esperienza, condividendola con associazioni e cittadini che, in questa Piazza, potranno partecipare attivamente sia interagendo e commentando le notizie, sia proponendo argomenti di discussione sul tema, o rispondendo a sondaggi, che periodicamente proporremo. 

Non mancheranno video, notizie curiose e le segnalazioni di eventi, seminari o processi partecipativi progettati su tutto il territorio regionale di cui gli stessi cittadini potranno a loro volta informarci, contribuendo a diffondere la cultura della partecipazione. 

Per i cittadini che, pur non avendo mai avuto esperienza di processi partecipativi volessero comunque approfondire meglio il tema , alcune sezioni dedicate: il glossario, la normativa di riferimento e la carta d’identità del processo. 

La piattaforma della partecipazioneioPartecipo+, ricordiamo, offre due opportunità: essere visionata a scopo puramente informativo oppure, nel caso in cui si voglia partecipare agli strumenti interattivi (esempio blog) occorre provvedere a registrarsi nell’apposita sezione Accedi e partecipa 

Il sistema identificativo è semplice, basta utilizzare un proprio account già esistente: Facebook, Gmail, Linkedin, Twitter, oppure effettuare una registrazione con Federa, il sistema di autenticazione federato dell'Emilia-Romagna.  

Buona partecipazione. 

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/06/12 11:45:00 GMT+2 ultima modifica 2019-06-17T13:09:09+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina