ByeBau La qualità degli spazi urbani attraverso l’incontro positivo tra uomini e cani

La città di Cervia ha una popolazione di circa 30.000 abitanti, che diventa nel periodo estivo di alcuni milioni di cittadini temporanei. C’è molta attenzione al benessere animale sia negli attuali regolamenti sanitari che nell’attivazione di servizi. Il diffondersi dei cani pone però la necessità di creare un equilibrio fra diritti dei cittadini ad avere spazi pubblici puliti e sani (piazze, aree verdi e spiaggia) e i diritti dei cani ad avere servizi per le proprie necessità.

Il punto di partenza della riflessione che ha portato a definire l'oggetto del processo è l'insieme delle numerose segnalazioni che giungono quotidianamente all'Amministrazione comunale inerenti: problemi di sicurezza (cani di grandi dimensioni senza museruola o guinzaglio), problemi di decoro e igiene degli spazi pubblici e ad uso pubblico, problemi socio-relazionali tra cittadini e proprietari di cani (educazione al rispetto delle regole).

Creare questo equilibrio fra cittadini e possessori di cani, fra imprenditori e turisti, fra amanti della cura di beni pubblici ed animalisti è il focus del processo partecipativo.

L’oggetto è dunque lo sviluppo di un modello collaborativo per una convivenza sostenibile fra uomini e cani nelle piazze, spiagge, aree verdi di Cervia, caratterizzato da dispositivi materiali e immateriali utili allo sviluppo di buone relazioni e buone sinergie operative, andando oltre il mero rispetto delle norme.

Il progetto è promosso dall' Associazione di volontariato ARCA 2005 - Associazione Ravennate Cervese Animali.

Documentazione:
Arca 2005 logo

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/08/21 10:52:00 GMT+2 ultima modifica 2019-08-21T11:50:38+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina