Ex chiesa del Carmine: un laboratorio di idee

Il progetto ha l’obiettivo di individuare, attraverso attività di ascolto attivo e coinvolgimento di cittadini e organizzazioni locali, possibili attività di riuso della ex-Chiesa del Carmine.

Il complesso, risalente ai secoli XVII – XVIII di elevato valore architettonico, qualifica il centro storico e la cultura di Medicina. Il percorso partecipato del Piano Strategico Locale di Medicina (2016) aveva individuato l’ex chiesa del Carmine quale bene di valore identitario per la comunità locale, auspicandone il restauro e la riqualificazione ad uso pubblico, anche tramite partenariato pubblico-privato. A questo percorso fa fatto seguito la stipula di una convenzione tra Comune e la Parrocchia di S. Mamante.

La prima fase sarà caratterizzata da attività volte a far emergere istanze e necessità e ad individuare ambiti tematici e potenziali attività da realizzare all’interno della ex-Chiesa.

Seguirà una seconda fase in cui verrà creato un gruppo di lavoro composto da associazioni, studenti e cittadini, selezionati attraverso un’apposita selezione pubblica. Dopo una formazione specifica, il gruppo co-progetterà insieme al Comune attività e azioni per il futuro della Ex-Chiesa, con l’obiettivo di fare un piano di attività attraverso: individuazione target e obiettivi, declinazione di azioni specifiche, cronoprogramma e budget, suggerimenti per l’allestimento e arredo degli spazi della ex-Chiesa

Documentazione:

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/03/11 13:04:00 GMT+2 ultima modifica 2020-03-11T13:05:02+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina