La comunità del sistema museale regionale

Avvio di un Sistema museale regionale aperto e integrato sul territorio

Le sfide evidenziate nel tavolo dedicato ai musei della provincia di Ferrara

Il gruppo dei partecipanti ha evidenziato bisogni e opportunità comuni

I musei che hanno partecipato sono stati 14:
6 musei della città di Ferrara
8 musei di altri comuni della provincia

Le sfide evidenziate sono state:

1)Sviluppo di progettualità specifiche con una visione strategica di medio – lungo periodo Sviluppo di progettualità specifiche che a) rientrino in una strategia di medio lungo periodo in cui il grande evento possa valorizzare e mettere a valore le diverse realtà del territorio senza; b) non siano vincolate dalla pubblicazione di bandi specifici ma anzi ne valorizzino gli output delle precedenti programmazioni in ottica di continuità e condivisione dei risultati; c) possano trovare una propria identità superando i limiti dei cambiamenti politico / amministrativi

2) Rafforzamento del rapporto cultura / turismo
Rispetto a questo tema si sono condivisi elementi differenti: a) creazione di momenti di ascolto tra mondo della cultura e del turismo in cui ci sia la possibilità di condividere progettualità; b) identificare obiettivi e strategie di lavoro comuni; c) sviluppare percorsi di collaborazione su due livelli: quello territoriale tra diversi siti e all’interno della destinazione stessa tra i diversi attori pubblici, privati e commerciali che ci lavorano.
All’interno delle opportunità offerte dal rapporto tra cultura e turismo emerge anche il tema UNESCO legato ai siti iscritti alla WHL. Sarebbe infatti auspicabile che si innestassero strategie e collaborazioni al fine di rendere i siti stessi riconoscibili, adeguatamente comunicati anche all’esterno del territorio, riconosciuti dalle comunità territoriali e di riferimento, valorizzati come potenziale leva/brand/immagine per tutto il territorio.

3) Valorizzazione del ruolo del sistema come portavoce dei valori dei singoli musei ai tavoli inter istituzionali
Ruolo di mediazione del sistema che possa portare ai tavoli istituzionali gli interessi dei sistemi museali territoriali e quindi anche dei singoli musei valorizzandone anche le diverse tipologie.
Il tema dei LUQ potrebbe in questo contesto creare e catturare l’interesse dei decisori come leva per attrarre risorse economiche e riflessioni sul valore dei musei per il territorio
4) Sviluppo di servizi e competenze a livello integrato
Implementazione di alcuni servizi integrati (es. bigliettazione, servizi di apertura) e sviluppo di alcune competenze che potrebbero essere condivise con il sistema (progettazione web, europrogettazione, fundraising)

5) Sviluppo di percorsi di formazione Implementazione di percorsi di formazione sia sulle soft skills (es. project management) trasversalmente rispetto ai diversi livelli organizzativi, sia per quanto riguarda le hard skills rispetto a temi fondamentali per l’adempimento delle attività quotidiane (es. alfabetizzazione digitale) 6) Creazione di servizi per percorsi accessibili e esperienziali Sviluppare opportunità e competenze su alcuni temi legati all’utenza: a) percorsi accessibili ad un pubblico con bisogni speciali (es. esperienza ferrarese verso i non udenti); b) opportunità di visita modulate e sviluppate per i diversi target di utenza; c) percorsi di visita esperienziali che valorizzino i contenuti culturali attraverso la stimolazione dei cinque sensi.

7) Supporto all’identificazione di temi rilevanti e percorsi dedicati Identificazione di temi fortemente caratterizzanti il territorio e relativo sviluppo di percorsi tematici che ne mettano in rete le potenzialità e ne comunichino i valori.

Evidenze e sfide emerse nel Tavolo di Ferrara (pdf, 1.03 MB)

Galleria immagini

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/12/02 12:55:00 GMT+2 ultima modifica 2019-12-02T18:02:40+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina