La comunità del sistema museale regionale

Avvio di un Sistema museale regionale aperto e integrato sul territorio

Le sfide evidenziate nel tavolo dedicato ai musei della provincia di Parma

I partecipanti raccolti in un gruppo hanno identificato bisogni e opportunità comuni

I musei che hanno partecipato sono stati 20:
11 musei della città di Parma
9 musei di altri comuni della provincia
24 persone

Le sfide emerse dalla confronto fra i partecipanti sono state:

1) Favorire il dialogo inter istituzionale
Ruolo di mediazione e rappresentazione che possa portare ai tavoli
istituzionali gli interessi dei sistemi museali territoriali e agevolare la
collaborazione tra enti molto diversi per appartenenza e assetti giuridici.
2) Facilitare l’accesso ai fondi
Sviluppare percorsi di coinvolgimento e messa in rete dei musei del
sistema anche per facilitare l’accesso alle risorse economiche: a) della
Regione attraverso l’identificazione di priorità che valorizzino le singole
realtà e non vadano a scapito di alcuni musei b) legate alle
programmazione europea per la quale emerge la necessità di creare
competenze ah hoc e/o di fornire servizi dedicati a livello centrale di
sistema c) proponendo formazione e guide su temi anche tecnici come
ad esempio il funzionamento dell’Art Bonus

3) Sviluppare / consolidare percorsi di
formazione
Sviluppare percorsi di formazione del personale dei musei, tanto nell’area
delle competenze caratteristiche del settore quanto di quelle trasversali
legate ad aspetti di innovazione o di intersezione con altri settori.
4) Sviluppare una mappatura dei musei
Mappare le diverse tipologie di gestione, la natura della collezioni e le
competenze esistenti dei musei del territorio come premessa necessaria
al fine di creare sistemi virtuosi di conoscenza e scambio reciproco. Nella
provincia di Parma un’azione simile è già prevista dalla Comunità dei
Musei, ma anche in questo territorio sarà necessario tenere conto che non
tutti i musei della provincia aderiscono ad oggi a tale progetto.

5) Accompagnare i musei nella definizione
della propria ragion d’essere
Il sistema museale territoriale dovrebbe sviluppare percorsi di crescita
affinché nei musei si avviino riflessioni sulla propria ragion d’essere, e
quindi sulla la propria missione, intesa non solo come adempimento
formale ma come riconoscimento del proprio ruolo e funzione nel
territorio, elemento di valore e di identità comunicabile all’esterno.
6) Catalogazione del patrimonio dei musei
Elemento fondamentale per l’avvio del sistema museale territoriale è la
conoscenza e la relativa catalogazione delle collezioni. Questa resta un
punto ancora debole che necessita di sostegno, coordinamento a livello
centrale, risorse dedicate e competenze specifiche.

7) Mantenere alta l’attenzione sul tema del
restauro e delle dotazioni
Resta di fondamentale importanza il restauro, un tema sul quale IBC ha
in passato svolto un ruolo importante che il sistema dovrebbe continuare
a sostenere. La manutenzione e la messa in sicurezza in special modo
degli spazi dedicati al pubblico sono anch’essi punti che andrebbero
sostenuti, anche alla luce degli adeguamenti alle norme di sicurezza.

Evidenze e “sfide” emerse nel tavolo di  Parma (pdf, 900.93 KB)

conclusioni del rapporteur in plenaria

conclusioni del direttore IBC

Galleria immagini

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/11/28 16:09:00 GMT+2 ultima modifica 2019-12-03T13:39:43+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina