lunedì 11.12.2017
caricamento meteo
Sections

Tecnico di garanzia della partecipazione

PIÙ PER BAGNACAVALLO - Nuove forme di partecipazione per la collaborazione attiva tra cittadini e pubblica amministrazione nella cura condivisa dei beni

Oggetto del processo partecipativo è l'elaborazione di un patto di collaborazione attiva fra cittadini e pubblica amministrazione per la cura condivisa dei beni comuni.

Il patto servirà da punto di partenza per l'elaborazione da parte del Comune di Bagnacavallo di un Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e pubblica amministrazione per la cura condivisa dei beni comuni, che comporterà al tempo stesso una necessaria revisione sia del Regolamento per la partecipazione e la consultazione popolare (delibera 18/2010 e smi) sia dello Statuto comunale.

Il Comune di Bagnacavallo ha iniziato a interrogarsi sui rapporti fra cittadini e pubblica amministrazione a seguito di numerose sollecitazioni e proposte di collaborazione, che non hanno trovato nell'attuale regolamentazione un adeguato riscontro. Ha perciò deciso di attivare un percorso partecipativo per conoscere quali siano le effettive esigenze e proposte della popolazione e successivamente quale formulazione dare a uno specifico regolamento in materia, che consenta di stipulare patti di collaborazione snelli e operativi, tarati sulle effettive proposte presentate dalla popolazione in forma spontanea o associata.

Il progetto prevede una prima fase di mappatura delle pratiche di collaborazione spontanee e organizzate già presenti sul territorio comunale e un'analisi delle esperienze portate avanti in altre realtà, con momenti di studio e di confronto.

Parallelamente, un gruppo di lavoro interno alla pubblica amministrazione analizzerà l'attuale apparato regolamentare in materia, evidenziandone criticità e ostacoli alla luce delle difficoltà riscontrate nelle collaborazioni attivate o nelle proposte alle quali non si è riusciti a dare risposta.

Sarà poi avviato un percorso di discussione e attività con i cittadini, che servirà a porre le basi per l'elaborazione del patto e a raccogliere le prime proposte di collaborazione da avviare alla fine del processo con la fase di sperimentazione.

Nel processo saranno coinvolte associazioni e organizzazioni che già collaborano con l'amministrazione tramite accordi e convenzioni, che offriranno ai partecipanti la loro esperienza pregressa e supporteranno l'ente pubblico nella fase operativa, coinvolgendo quanti più soggetti possibile.

I risultati del processo partecipativo saranno restituiti alla pubblica amministrazione e all'apposita commissione consiliare che si occuperà dell'elaborazione del Regolamento. Al tempo stesso, forniranno le necessarie indicazioni per stipulare i primi patti di collaborazione sperimentali.

Il progetto presentato

La relazione intermedia

Il DocPP

La validazione del DocPP

La relazione finale

Il sito di progetto

La scheda nell'Osservatorio della partecipazione

Bagnacavallo logo progetto 

Azioni sul documento
Pubblicato il 28/09/2016 — ultima modifica 21/06/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it