La Regione Emilia-Romagna vince il Platinum Facilitation Impact Awards

Il massimo riconoscimento dell’Associazione Internazionale dei Facilitatori

La Comunità di Pratiche partecipative della Regione Emilia-Romagna è sul gradino più alto del podio del premio internazionale volto a promuovere la consapevolezza del ruolo della facilitazione nel raggiungimento di un ‘impatto misurabile e positivo’. Si tratta del ‘Facilitation Impact Awards’, promosso dall’Associazione Internazionale dei Facilitatori, che ha riconosciuto alla Comunità di pratiche la ‘medaglia’ di platino (l'onorificenza massima) per aver messo in relazione le persone al fine di lavorare insieme e meglio sul tema partecipazione grazie a un’interazione regolare e costruttiva.    

L’Emilia-Romagna è fra le prime regioni in Italia ad aver investito in un progetto per la realizzazione di una Comunità di Pratiche partecipative, che oggi conta 240 iscritti. Una rete nata allo scopo di formare e rendere autonomi gli operatori della pubblica amministrazione della Regione e degli enti locali del territorio emiliano-romagnolo nella progettazione e realizzazione di percorsi partecipativi anche attraverso attività di e-learning e webinar. Per questo si è proceduto a formare, responsabilizzare e motivare i membri della Comunità di Pratiche, grazie ad un processo costante di team building attraverso il coaching reciproco e il supporto sul campo.   

La cerimonia di premiazione che si è svolta online nel pomeriggio di oggi ha riconosciuto al progetto regionale un notevole impatto in termini di risultati raggiunti, fra cui: 

  • 12 processi partecipativi attivati;  
  • 300.000 euro di risorse impiegate in processi partecipativi;  
  • 12 facilitatori interni alla Comunità;  
  • 14 workshop e 60 gruppi di lavoro;  
  • 240 operatori della PA formati in tema di partecipazione/facilitazione; 
  • 20 best practice condivise. 

Ancora una volta la Regione Emilia-Romagna è stata riconosciuta quale eccellenza nel campo della partecipazione e per saperne di più sul progetto Comunità di Pratiche partecipative basta visitare l’omonima Piazza virtuale di ioPartecipo+, dove è possibile conoscere com’è nato il gruppo di operatori della PA, oltre ad essere un vero e proprio spazio pubblico di informazione, condivisione di esperienze e idee, segnalazioni di progetti ed eventi partecipativi della Regione e di tutto il territorio emiliano-romagnolo, contribuendo alla diffusione della cultura partecipativa e al coinvolgimento dei cittadini nell’elaborazione delle politiche e delle decisioni pubbliche.   

Approfondimenti 

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/10/26 19:33:21 GMT+1 ultima modifica 2020-10-26T19:33:21+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina