Chiudi il cerchio

La Legge Regionale 16/2015 prevede l'avvio di un Forum permanente, strumento con cui la Regione promuove le proprie strategie ed azioni sull’ economia circolare e consente ai diversi portatori d’interesse di fornire il proprio contributo alle decisioni pubbliche. L'avvio del Forum avviene attraverso il processo partecipativo “Chiudi il cerchio”.

Caratteristiche:

Apertura Piazza: 16 settembre 2016

Chiusura Piazza: 31 dicembre 2017

Area tematica: Ambiente

Politica di riferimento:

Economia circolare

Livello di partecipazione: Informazione

Fase della politica: Attuazione

Destinatari:

ASSOCIAZIONI, AZIENDE, CITTADINI, ENTI

Strumenti di “ioPartecipo+” attivati:

Avvisi, Documenti, Eventi, Gallerie multimediali, Glossario

 

Descrizione del percorso partecipativo:

Il percorso partecipativo ha preso avvio il 16 settembre 2016, presso la Sede della Regione Emilia-Romagna, con il convegno: "Il modello di economia circolare in Emilia-Romagna", nel corso del quale si è analizzato il contesto regionale ed europeo dell’economia circolare, presentando buone pratiche aziendali e, soprattutto, si è inaugurato il “Forum regionale sull’economia circolare” e la “Piazza” “Chiudi il cerchio” di “ioPartecipo+”.

Il 28 settembre 2016, si è tenuto, poi, un evento dedicato al riuso nel settore tessile.

Il successivo incontro del percorso partecipato, dal titolo: “Prevenzione e tariffazione puntuale ad un anno dall'approvazione della legge sull'economia circolare”, ha avuto luogo il 20 ottobre 2016.

Il terzo appuntamento del processo partecipativo si è intersecato con “A scuola di futuro: Infeas 2016-2019”.

I due percorsi si sono ‘incontrati’, il 10 novembre 2016, a “Ecomondo”, nel corso del workshop sulla "Gestione sostenibile delle risorse, economia circolare, città resilienti: quale progetto educativo?".

Il 1° dicembre 2016, Bologna ha ospitato la premiazione della IX ed. di “Comuni Ricicloni dell’Emilia-Romagna”.

Il 6 dicembre del medesimo anno, sempre nel Capoluogo emiliano-romagnolo, si è svolta la quarta tappa di “Chiudi il cerchio”: l’incontro-laboratorio “Esperienze di innovazione sull’economia circolare”, che si prefiggeva l’obiettivo di far emergere le necessità delle imprese e del mondo della ricerca, identificando le condizioni per l’attuazione di modelli di tipo circolare.

In questo contesto, sono state presentate le attività del progetto Interreg Europe “TRIS (Transition Regions Towards Industrial Symbiosis)”, che mira ad incentivare, entro il 2021, l’adozione di pratiche di simbiosi industriale in diverse Regioni Europee.

Nella seconda parte della giornata i partecipanti hanno approfondito gli argomenti dell’economia circolare e, in particolare, della simbiosi industriale.

Il 21 gennaio 2017, Piacenza ha ospitato il meeting “Dell'azienda non si butta via niente”, sull’economia circolare nel settore agroalimentare.

Inoltre, il 23 febbraio, si è tenuto, a Bologna, il I incontro del ‘Local IS Lab’ del  progetto TRIS.

Un II incontro ha avuto luogo il 20 luglio.

Mentre, il 24 febbraio, a Cesena, si è svolto il seminario: “Economia Circolare nella filiera dei servizi per la green economy”.

Il 27 febbraio 2017, a Bologna, è stata promossa “Sprecozero Day”, una giornata di studio sulla lotta allo spreco In Regione.

Dopo questa iniziativa e fino alla sua conclusione, il 30 giugno 2017 (dopo la quale la “Piazza” è rimasta aperta per continuare a fornire informazioni sulle attività del “Forum permanente sull’economia circolare”), il processo partecipato ha visto susseguirsi molti altri seminari e conferenze.

Tra questi, ricordiamo il 24 maggio 2017: "Le linee guida regionali per i centri del riuso". I documenti proposti durante il convegno, sono stati approvati dalla Regione Emilia-Romagna (delibera 1382/2017) e sono stati candidati alla IX Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti.

19 giugno 2017: "Economia circolare: le plastiche”.

Da ultimo, tra gli altri, la “Piazza” comprendeva un avviso contenente un sondaggio sulle azioni utili all’economia circolare.  

Contatti:

Cristina Govoni – Responsabile Servizio Giuridico dell’ambiente, rifiuti, bonifica siti contaminati e servizi pubblici ambientali

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/10/30 11:11:00 GMT+1 ultima modifica 2018-11-29T10:38:23+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina