Il cibo di domani: programma 2017-2019

L’orientamento dei consumi e l'educazione alimentare hanno un ruolo importante e trasversale per molte politiche pubbliche e per la vita quotidiana di famiglie e imprese. L’obiettivo di questa piazza è raccogliere idee e proposte per costruire il programma regionale di Orientamento dei consumi ed Educazione alimentare per il triennio 2017-2019.

Caratteristiche:

Apertura Piazza: 7 novembre 2016

Chiusura Piazza: 31 gennaio 2017

Area tematica: Agricoltura e Pesca

Politica di riferimento:

Orientamento dei consumi e educazione alimentare

Il Programma per l’orientamento dei consumi e l’educazione alimentare è uno strumento previsto dalla Legge Regionale 29/2002. Con questo documento, ogni tre anni, vengono delineate le priorità d’intervento per promuovere un consumo alimentare consapevole presso la popolazione regionale, a partire dalla conoscenza della produzione agroalimentare del territorio. (Per approfondire: http://agricoltura.regione.emilia-romagna.it/fattorie/temi/educazione-alimentare-1)

Livello di partecipazione: Consultazione

Fase della politica: Ideazione

Destinatari:

ASSOCIAZIONI, CITTADINI, EDUCATORI, ENTI, IMPRESE, SCUOLE, UNIVERSITA'

Strumenti di “ioPartecipo+” attivati:

Avvisi, Documenti, Forum, Normativa

Descrizione del percorso partecipativo:

Tra i documenti normativi di maggior rilievo che erano presenti in questa “Piazza”, annoveriamo le “Linee guida per l’educazione alimentare” del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, presentate in occasione di Expo 2015, le quali si incardinavano sull’impianto metodologico di quelle emanate nel 2011.

Occorre poi citare il “Programma di educazione alimentare 2013-2015”, prorogato per il 2016.

Questo percorso partecipativo – come si esplicitava nella presentazione della “Piazza” – è stato avviato al fine di raccogliere idee e proposte per costruire il Programma regionale di Orientamento dei consumi ed Educazione alimentare per il triennio 2017-2019.

In particolare, si volevano conoscere le esigenze di tutti i soggetti coinvolti, in modo che il nuovo Programma rappresentasse davvero le istanze che emergevano dai vari attori (specialisti, scuole, famiglie e fasce di popolazione toccate solo marginalmente dalle politiche di educazione alimentare).

Nel Forum di questa “Piazza” veniva fornita, tra l’altro, una sintesi dei numerosi progetti e iniziative realizzati, nel territorio bolognese, grazie ai fondi regionali stanziati per l’educazione alimentare e l’orientamento dei consumi.

Oltre a ciò, si tracciavano alcune linee di attività, relative alla programmazione 2017-2019, attinenti al tema: "il cibo del futuro", le quali avevano come comune denominatore il concetto di "Agricoltura di Servizio".

È stato, inoltre, formulato un questionario, articolato in tre ampie domande, dal titolo: “Come promuovere l’educazione al consumo consapevole, attraverso la comprensione delle relazioni tra sistemi produttivi, consumi alimentari e ambiente?”

Esso si rivolgeva a esperti quali: referenti per l’educazione alimentare e titolari di fattorie didattiche operanti in Emilia-Romagna, consulenti e progettisti della formazione e, infine, tecnologi dell’alimentazione.

Esiti:

Con Delibera assembleare n.118, 31 maggio 2017, la Regione Emilia-Romagna approvava il “Programma per l'orientamento dei consumi e l'educazione alimentare 2017-'19”.

Contatti:

Rossana Mari - Servizio innovazione, qualità, promozione e internazionalizzazione del sistema agroalimentare

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/10/31 09:55:00 GMT+1 ultima modifica 2018-11-29T11:59:51+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina