Prove di fusione

Il processo di Fusione Partecipato in vista della fusione tra i Comuni di Mirabello e Sant’Agostino intende favorire la conoscenza del processo ed accogliere le aspettative e aspirazioni dei cittadini dei Comuni coinvolti.

Caratteristiche:

Apertura Piazza: 28 giugno 2016

Chiusura Piazza: 31 dicembre 2016

(Sospensione delle attività della "Piazza" per il periodo di silenzio pre-referendum, come previsto dalla Legge. La consultazione si è tenuta il 16 ottobre 2016.)

Area tematica: Autonomie

Politica di riferimento:

Fusioni di Comuni

Livello di partecipazione: Consultazione

Fase della politica: Attuazione

Destinatari:

ASSOCIAZIONI, AZIENDE, CITTADINI, ENTI 

Strumenti di “ioPartecipo+” attivati:

Avvisi, Blog, Documenti, Eventi, FAQ

Descrizione del percorso partecipativo:

Nel 2015 le Amministrazioni di Mirabello e Sant’Agostino (FE) hanno redatto e presentato una preliminare “Analisi di fattibilità” della fusione (pur se i primi atti orientati all’unificazione di questi due Comuni risalivano – com’è esplicitato nel documento stesso – al 2013).

Il 21 dicembre del 2015, nel corso di due sedute separate e autonome, i Consigli comunali dei Comuni interessati hanno adottato due Delibere aventi per Oggetto l’Approvazione della “Istanza alla Giunta Regionale al fine di esercitare l'iniziativa legislativa volta alla istituzione di un nuovo Comune a seguito della fusione dei Comuni di Mirabello e Sant'Agostino (Art. 8 L.R. N. 24/1996)”.

Dal canto suo, la Giunta Regionale stessa, con Deliberazione n. 215 del 22 febbraio 2016, ha richiesto  l’iscrizione all’O.d.G. dell’Assemblea Legislativa del “Progetto di L.R. recante “Istituzione di nuovo Comune mediante fusione dei Comuni di Mirabello e Sant'Agostino, nella Provincia di Ferrara”.

Il processo partecipativo, articolato in quattro incontri intitolati “La comunità che vorrei”, ha preso avvio il 29 giugno 2016, presso Sant’Agostino, con un appuntamento aperto a tutta la cittadinanza, ma rivolto in particolare ai giovani.

Questo incontro era finalizzato non solo a sapere cosa questi pensassero del progetto di fusione, bensì anche quali fossero le tematiche, le priorità e i progetti a lunga scadenza che il nuovo comune avrebbe dovuto affrontare.

La seconda assemblea pubblica, tenutasi a Mirabello, il 4 luglio 2016 si proponeva l’intento di conoscere quale potesse essere l'impatto del comune unico sull’ambiente ed il territorio.

Il terzo incontro, che ha avuto luogo l’11 luglio 2016, in località S. Carlo (Fe), si poneva l’obiettivo di far conoscere alla popolazione quali sarebbero stati gli effetti sul comune unico relativamente ai servizi offerti dal territorio.

Il quarto ed ultimo incontro, svoltosi a Dosso (FE), il 26 luglio 2016, ha visto la presentazione dei dati raccolti e un confronto tra amministratori e cittadini in merito al percorso partecipativo affrontato.

Di esso forniamo un Report riassuntivo.

Dopo l’assenso dell’Assemblea Legislativa al referendum consultivo per la fusione dei Comuni di Mirabello e Sant’Agostino, la Regione ha indetto la consultazione per il 16 ottobre 2016.

Contatti:

Elettra Malossi - Servizio riordino, sviluppo istituzionale e territoriale

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/11/09 15:31:00 GMT+1 ultima modifica 2018-11-29T12:07:16+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina