Ciao Darwin! Dal parco. Nel parco. Per il parco.

Il progetto “Ciao Darwin! Nel parco. Per il parco. Una comunità educante nei luoghi di tutti i giorni” è un’occasione di riflessione generale sul verde di comunità che comprende, oltre al parco, altre aree del quartiere, estendendosi fino a lungo fiume. Attraverso un percorso di coinvolgimento collettivo, si prediligono i giovani che possono divenire protagonisti positivi di un’azione di cura dell’area, valorizzando lo spazio verde come luogo di incontro e creazione di una comunità educante, come area nella quale iniziare a costruire valori condivisi per una vita di comunità funzionante.

Obiettivi specifici del progetto sono:

  • una Mappatura di comunità. Analizzare il rendimento sociale del parco e della zona limitrofa al parco, approfondendo gli aspetti positivi della vita della zona e gli aspetti sensibili di miglioramento.
  • L’Esplorazione di prossimità. Attivare una sperimentazione sociale capace di attivare gli attori locali, pubblici e privati, del terzo settore del paese. Per generare e sperimentare un nuovo modo di vivere lo spazio verde.
  • Una Generazione creativa di idee. Presentare un nuovo modo di gestire l’area verde alla comunità, tramite la collaborazione tra pubblico e privato. Riattivare la comunità per abitare in un nuovo modo, partecipato, lo spazio verde.

Lo sviluppo del percorso partecipativo è integrato dalla metodologia dell’educativa di strada. Un’equipe di professionisti si muove “fuori”, verso il territorio, per andare incontro ai bisogni di crescita, abitando con competenza la strada. Gli educatori raggiungono i ragazzi nei luoghi del loro tempo libero - il parco, la strada, il bar, le panchine - per attivare una relazione educativa basata sull’ascolto, l'accoglienza, la valorizzazione di in ogni singola persona, vedendo in essa un mondo di fragilità e competenze, di esigenze e potenzialità, di inquietudini e speranze.

L’educatore orienta il proprio agire promuovendo il benessere del giovane e, al contempo, pone attenzione alla costruzione di micro-reti di strada per attivare il ruolo educante di tutti, facilitare la presa in carico nella comunità dei bisogni dei giovani e valorizzare il positivo potenziale della persona, sviluppando azioni basate su reciproci interessi, rese possibili da nuove collaborazioni e rese “familiari” da alleanze con soggetti del “quotidiano”.

Il progetto è promosso dall’Oratorio San Fiorenzo ANSPI APS, in collaborazione con il Comune di Fiorenzuola D’Arda (PC).

Documentazione:
oratorio logo.png

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/11/12 10:39:00 GMT+1 ultima modifica 2022-03-03T10:47:01+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina