A Barcellona il 5° steering commitee del progetto Co-Evolve

Il punto sul progetto e un incontro con i paesi del Sud-Est del Meditteraneo

Si sta per concludere, nella suggestiva cornice di Palacio Real de Pedralbes, il quinto steering commitee del progetto europeo Co-Evolve project - Interreg MED, che vuole promuovere lo sviluppo sostenibile del turismo costiero e marittimo attraverso la co-evoluzione delle attività umane e dei sistemi naturali.

Il progetto, che ha avuto inizio nel novembre 2016, è composto da 12 partner, tra cui amministrazioni pubbliche regionali e locali, università, istituti di ricerca, una fondazione e un'organizzazione che riunisce le regioni del Mediterraneo.  La Regione Emilia-Romagna è uno dei partner con il compito di coordinare la fase di implementazione delle azioni pilota in specifiche aree costiere, a cui è stata dedicata una specifica Piazza.

La tre giorni di Barcellona (29-31 ottobre) è l’occasione per un incontro congiunto fra Co-Evolve e il progetto Med Coasts for Blue Growth, che risponde alle priorità dell’ Union pour la Méditerranée estendendo il modello concettuale e metodologico di Co-Evolve ai paesi del Sud e dell’area orientale del Mediterraneo.

Anche MedCoast4BG, infatti, mira ad analizzare e promuovere la co-evoluzione delle attività umane e dei sistemi naturali nelle zone costiere, affrontando gli effetti dovuti ai cambiamenti climatici e consentendo lo sviluppo sostenibile delle attività turistiche, in coesistenza e sinergia con altri usi dello spazio e delle risorse marine.

Nella giornata di ieri si è tenuta una sessione di formazione aperta in cui la Regione Emilia-Romagna ha presentato il corso "Participation Experience. Designing and managing participatory processes", fruibile sulla piattaforma Sefl-pa, con l’obiettivo di fornire un metodo e un supporto operativo a tutti coloro che intendono progettare, pianificare e gestire un processo partecipativo pur non avendo una esperienza diretta e competenza specifica. Il corso sarà a disposizione dei partner di Co-Evolve che potranno esprimere un proprio giudizio su di esso, ovviamente dopo averlo terminato, ma anche fornire eventuali suggerimenti ed integrazioni in base alle specifiche esigenze. Ultimato il progetto, al corso sarà applicata una licenza creative commons e verrà reso fruibile sulla piattaforma di e-learning Moodle.

Nella mattinata di oggi, MedCoast4BG ha organizzato una sessione di lavoro dedicata alle prospettive di cofinanziamento del progetto, alle attività future e alle azioni pilota.

In particolare, nelle giornate del 30 e 31 ottobre, sono stati coinvolti partecipanti provenienti da Italia, Grecia, Spagna, Francia, Croazia, Montenegro, Tunisia, Libano e Marocco

 

Approfondimenti:

Slides presentazione corso e-learning Regione Emilia-Romagna (pdf, 740.4 KB)

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina