Ravenna Partecipa!

Costituito il Tavolo di Negoziazione

Il Comune di Ravenna ha promosso un processo partecipativo che ha come oggetto l'ideazione di una Consulta, che superi l'esperienza della rappresentanza dei cittadini stranieri e,in particolare, la redazione di una proposta di Regolamento della Consulta che ne definisca e disciplini le funzioni e le modalità di formazione, organizzazione e funzionamento.

La Consulta ha l’obiettivo di favorire l’incontro, la conoscenza reciproca, lo scambio e il dialogo tra cittadini/e di diversa provenienza geografica, culturale, religiosa, politica, economica - sociale, di genere. In particolare, si intende farne un organo consultivo aperto alla cittadinanza attiva e responsabile in chiave interculturale per la tutela dei diritti, istruzione, salute, inserimento nel mondo del lavoro, fruizione dei servizi. Potrà divenire un contesto sociale capace di avviare processi socioculturali volti a favorire la piena interazione fra cittadini/e locali e stranieri/e, con un'attenzione particolare alle nuove generazioni.

Il percorso è aperto a tutti i cittadini ravennati, italiani e immigrati, alle associazioni, agli enti del terzo settore e a tutti i portatori di interesse disponibili.

È stato costituito un “tavolo di negoziazione”, al quale hanno già aderito i seguenti enti: Acer, Auser, coop. Terra Mia, associazione Noi per voi, associazione di volontariato Per gli Altri, associazione Parole nuove, associazione di volontariato Il Terzo mondo, associazione Life onlus, associazione degli “Ivoriani” (Airp), associazione “Speranza”, associazione “Terra Mia”, Associazione Oodua progressive union.

Il percorso è stato finanziato dal Bando tematico 2019.

Approfondimenti:

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/08/16 08:00:00 GMT+2 ultima modifica 2019-08-14T11:47:26+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina