Bologna, al via la fase delle osservazioni sul Piano Territoriale Metropolitano

C’è tempo fino al 17 ottobre per inviare i contributi

Cittadini, associazioni, enti territoriali e ambientali possono inviare le proprie osservazioni e considerazioni sulla proposta assunta il 15 luglio scorso dal sindaco della Città metropolitana di Bologna Virginio Merola in merito al Piano Territoriale Metropolitano (PTR), lo strumento di governo del territorio a garanzia e tutela dei servizi ecosistemici. Fra gli obiettivi del Piano: promuovere la rigenerazione urbana, contrarre il consumo di suolo e ridistribuire le risorse su tutto il territorio metropolitano, a salvaguardia delle specificità locali e a contrasto delle fragilità. 

I documenti della proposta di Piano e gli elaborati che costituiscono il documento di VALSAT, sono consultabili sul sito dedicato al PTM oppure, chiedendo un appuntamento alla mail ptm@cittametropolitana.bo.it), nella sede della Città metropolitana (via Zamboni 13, Bologna). 

Le osservazioni si possono presentare entro il 17 ottobre (termine stabilito per legge all’art. 45 comma 5 Legge regionale n. 24/2017), utilizzando il modulo online, sempre disponibile sul sito dove sono pubblicate anche le istruzioni da seguire per la compilazione. 

Anche gli enti ambientali che hanno partecipato alla consultazione preliminare possono ora presentare le proprie considerazioni e proposte nei termini e con le modalità previste. 

Terminata la raccolta e l’esame delle osservazioni presentate, tenendo conto anche degli esiti delle altre forme di consultazione già svolte, il Consiglio metropolitano adotterà il Piano che verrà trasmesso al Comitato Urbanistico Regionale (CUR) per l’espressione del parere di competenza per arrivare poi all’approvazione definitiva a marzo 2021. 

 Approfondimenti 

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/09/16 09:00:00 GMT+2 ultima modifica 2020-09-13T11:08:30+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina