Bologna, ripartono gli incontri del Bilancio partecipativo

Due milioni di euro per realizzare le proposte dei cittadini

Raddoppiate le risorse da parte dell’amministrazione comunale rispetto all’anno scorso, per un totale di due milioni di euro, e la possibilità per ciascuno di esprimere due voti. Queste le novità dell'ultima edizione del Bilancio Partecipativo del Comune di Bologna che, dopo un’interruzione nei mesi più critici dell’emergenza Covid, ha ora deciso di riavviare il processo che riprende dalla fase di voto delle proposte presentate dai cittadini e dalle cittadine di Bologna.  

Tutti saranno chiamati infatti ad esprimere la propria opinione sia a favore del proprio progetto di riqualificazione preferito (che può riguardare, ad esempio, piazze, parchi, giardini, aree giochi, ecc.), sia per la priorità del proprio quartiere sulla quale si ritiene più importante investire delle risorse (che può riguardare, ad esempio, educazione, cultura, ambiente, ecc.).  

Dal 15 ottobre 2020 si potranno consultare le proposte ammesse al voto sul sito partecipa.comune.bologna.it e dal 16 novembre al 5 dicembre 2020 sarà aperta la fase di voto. 

Conclusa la fase di voto, il Comune di Bologna avvierà la realizzazione dei sei progetti di riqualificazione vincitori con 1 milione di euro, mentre saranno i Quartieri stessi a finanziare con 1 milione di euro attività legate alle priorità più votate, attraverso bandi, patti di collaborazione o servizi dedicati. 

Parallelamente, a partire dal 14 ottobre 2020sarà organizzato un fitto calendario di incontri che si svolgeranno nelle diverse zone dei quartieri in modalità mista, cioè sia in presenza in piccoli gruppi che online.  

Per informazioni ed iscrizioni agli incontri, visita il sito della Fondazione per l’Innovazione Urbana. 

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/10/13 16:57:00 GMT+2 ultima modifica 2020-10-13T17:00:29+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina