Piazza Paesaggio e Rischio

Da una esperienza partecipativa è nato il “Kit per l’Osservatorio Locale”

Il Progetto Osservatorio Paesaggio e rischio, promosso dalla Regione Emilia-Romagna, attraverso sinergie di Servizi regionali competenti su ambiti diversi, è nato per sensibilizzare e aumentare la consapevolezza delle comunità sui temi della tutela e valorizzazione del paesaggio e della conoscenza dei fenomeni naturali connessi alla gestione del rischio idrogeologico e idraulico.

Temi centrali, anche alla luce dei profondi mutamenti conseguenti ai cambiamenti climatici, che la Regione ha voluto affrontare in concerto con le istituzioni, le comunità e gli attori locali, proponendo percorsi partecipativi finalizzati alla costruzione di Osservatori Locali per il paesaggio.

Da questa idea sono scaturiti due primi percorsi che hanno coinvolto i territori dell’Unione Reno Galliera (BO) e dell’Unione Bassa Reggiana (RE), esperienze – fondate sulla partecipazione – e descritte attraverso una Piazza dedicata, che ne ha registrato tappe e risultati.

I percorsi, svolti con modalità diverse, per testare tutti gli strumenti atti a coinvolgere le comunità e gli stakeholder dei territori e per offrire modelli diversi ed adattabili anche ad altre realtà locali, hanno visto l’utilizzo di visite e incontri sul campo e/o il coinvolgimento degli attori attraverso modalità in remoto e l’utilizzo di esperienze formative già testate come l’Autoscuola della Partecipazione e il corso Materia Paesaggio.

È proprio attraverso queste esperienze che è stato sviluppato un kit operativo (pdf, 1.46 MB), cioè un set articolato di strumenti e di competenze provate e praticate, che oggi l’Osservatorio regionale per la qualità del paesaggio ER (https://territorio.regione.emilia-romagna.it/osservatorio-qualita-paesaggio), può mettere a disposizione degli enti e delle comunità che vogliano dare attivazione ad Osservatori locali per il paesaggio con un approccio partecipato.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina