Roma, un processo partecipativo per il nuovo Villaggio Olimpico

Il progetto di pedonalizzazione di viale XVII Olimpiade

Prosegue il percorso di “rivoluzione” urbanistica del nuovo quartiere Villaggio Olimpico al Flaminio di Roma, con un processo partecipativo da poco concluso sulla pedonalizzazione di viale XVII Olimpiade. 

Il Villaggio Olimpico è infatti interessato da notevoli fenomeni di degrado (uso e aspetto generale del suolo, stato di manutenzione degli edifici residenziali, uso improprio delle strade e delle aree di sosta).  
Il nuovo intervento di pedonalizzazione ha l’intento di ridurre le aree asfaltate e non drenanti (strade, piazzali e marciapiedi asfaltati) portandole dagli attuali 24.190 mq a 19.115 mq ed incrementerà le aree drenanti a prato o a ghiaino stabilizzato, portandole dagli attuali 15.040 mq a 20.115 mq con un aumento di circa il 34%. 

Il progetto è inteso a recuperare e a potenziare la presenza del verde nel quartiere, per creare una vasta area pedonale a disposizione degli abitanti e di tutta la città. Con tale ottica si prevede il recupero e la manutenzione delle specie arboree presenti e la piantumazione di nuove essenze. L’area del progetto così inteso diventa un luogo in cui confluiscono tutti gli spazi pubblici esistenti (piazza Jan Palanch, piazza Grecia, la parrocchia di San Valentino, i giardini di quartiere e il mercatino Villaggio Olimpico), delineando un nuovo grande parco urbano che integra anche le aree verdi presenti e poco caratterizzate comprese tra gli edifici e i marciapiedi. 

La nuova area vorrebbe diventare un forte polo di attrazione a disposizione degli abitanti dei quartieri limitrofi e per tutta la città ed è l’occasione per unire in un unico disegno organico tutte le aree verdi, gli spazi di interesse culturale e le attività che circondano il Villaggio Olimpico, come il Parco della Musica, il museo Maxxi e le numerose attrezzature sportive. 

Al processo partecipativo ora segue una fase di consultazione e valutazione delle proposte eventualmente perseguibili, nel rispetto dei contenuti e obiettivi del concorso. A quel punto, il progetto definitivo aggiornato dovrà essere approvato in conferenza di servizi per l’acquisizione dei pareri di competenza. 

Approfondimenti 

 

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/07/29 09:00:00 GMT+1 ultima modifica 2020-07-27T17:07:55+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina