Ronco-Bidente partecipato: Vivi il tuo fiume

Conclusa la prima fase di incontri pubblici

Si è conclusa la prima fase del percorso “Ronco-Bidente partecipato: Vivi il tuo fiume” promosso dall’Associazione Spazi indecisi in collaborazione con i Comuni di Forlimpopoli, Forlì e Bertinoro, per progettare modalità integrate di gestione, tutela e valorizzazione dell’area fluviale del fiume Ronco-Bidente, con l’obiettivo di approvare un comune Protocollo d’intesa. Al processo prende parte inoltre  il Comune di Meldola, coinvolto dalle Amministrazioni partner, per la sua posizione strategica, che si affaccia nella verso il Parco Nazionale Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna.

La prima fase aveva l’obiettivo di individuare i diversi soggetti interessati della zona ed analizzare insieme sia la loro percezione di fiume che le loro istanze. La seconda fase sarà invece di vera e propria co-progettazione con gruppi di lavoro e stesura del Protocollo di intesa. Poi si farà una fase di consultazione pubblica del documento e infine la quarta, di approvazione del Protocollo e di monitoraggio dello stesso.

Dalla prima fase sono emerse molteplici esigenze come:

  • fare del fiume Ronco-Bidente un parco accessibile a turisti, sportivi, fruitori che sappia però coniugare la sua praticabilità con la tutela ambientale dell’area, unica nel suo genere;
  • la messa a sistema e una buona manutenzione dei sentieri già esistenti;
  • puntare ad un sistema integrato che leghi il fiume a percorsi storici ed enogastronomici di alto interesse turistico;
  • le opportunità per un'attività economica – agricola, ricettiva, turistica, produttiva – di una gestione integrata dell’area fluviale;
  • la necessità di una maggiore cura dell’alveo e dei rivali del fiume;
  • la garanzia di una manutenzione continua;
  • il timore, da parte dei cacciatori, di perdere importanti aree di caccia.

Nel corso delle assemblee sono anche stati nominati i referenti delle diverse categorie che siederanno al tavolo di negoziazione.

Il progetto è finanziato dal Bando 2019.

Approfondimenti:

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina