Torna “Ravenna partecipa” con nuovi laboratori

Verso l’elaborazione di una rete interculturale sui temi dell’immigrazione

Riprendono le attività del progetto “Ravenna Partecipa”, recuperando il laboratorio partecipativo annullato a febbraio in rispetto alle normative anti-Covid.

Mercoledì 1° luglio alle 18 si terrà, quindi, l’ultimo incontro di confronto fra cittadini che avrà come oggetto la mappatura di situazioni, bisogni, percezioni e proposte inerenti ai temi di immigrazione e intercultura.

L’evento, rivolto nello specifico alle aree territoriali di Ravenna centro urbano, Ravenna sud e Darsena, si svolgerà alla Rocca Brancaleone.

Questa serata di confronto è aperta a tutti i cittadini interessati a portare il proprio contributo sui temi di immigrazione e intercultura e, assieme ai tre laboratori tenuti prima del lockdown, è preparatorio alla seconda fase del progetto che a luglio vedrà due workshop di stesura di alcune delle linee guida che faranno parte del Regolamento e dello Statuto della rete interculturale sui temi dell’immigrazione, nuovo strumento con cui i ravennati potranno confrontarsi direttamente con l’Amministrazione comunale e agire in prima linea attraverso una modalità condivisa e inclusiva, organizzando inoltre proprie attività in autonomia.

I dati emersi durante i laboratori e i workshop confluiranno in un documento di proposta partecipata che verrà consegnato dai cittadini all’Amministrazione comunale e che da quest’ultima sarà valutato e successivamente approvato. Da quel momento Ravenna sarà ufficialmente dotata della Rete interculturale sui temi dell’immigrazione che potrà così prendere vita ed essere un ulteriore strumento per rendere la città ancora più inclusiva e integrata.

Il progetto è finanziato dal Bando tematico 2019.

Approfondimenti:

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina