Mutualismo al tempo del COVID-19

Un’indagine sulle comunità e reti civiche bolognesi e nazionali

E’ il titolo dell’indagine realizzata da Fondazione per l’Innovazione Urbana,  nell’ambito del progetto R-innovare la città - Osservatorio sull’emergenza Coronavirus, per delineare e comprendere impatti, bisogni, priorità e suggerimenti da parte di associazioni e reti civiche sia locali che nazionali che si sono attivate durante l’emergenza COVID-19.

La prima parte dell’indagine è stata svolta in stretta collaborazione con gli Uffici Rete dei Quartieri e l’Ufficio Cittadinanza Attiva del Comune di Bologna tra i mesi di maggio e giugno 2020, nel momento immediatamente successivo al lockdown e alle fasi più critiche dell’emergenza sanitaria.

Attraverso interviste telefoniche, sono stati contattati 280 rappresentanti di associazioni e comunità attive sul territorio bolognese, con l’obiettivo di fornire strumenti di analisi e valutazione delle criticità e delle complessità del periodo emergenziale e conoscere quali prospettive, richieste, capacità stanno emergendo.

A tre mesi dalla prima rilevazione, la Fondazione per l’Innovazione Urbana, in collaborazione con Actionaid e Legambiente, ha voluto approfondire ulteriormente quanto emerso nel corso della prima parte dell’indagine per conoscere gli effetti dell’emergenza pandemica nella fase successiva. 
La seconda parte dell’indagine intende offrire una fotografia più mirata ampliando lo sguardo al piano nazionale con interviste a 23 realtà attive a Bologna, selezionate per il loro particolare impegno emerso durante la prima indagine, e 13 a livello nazionale.

I temi più urgenti emersi dalle indagini vanno dall’organizzazione e coordinamento delle reti al rapporto con le istituzioni, in un’alternanza di differenze tra le varie realtà territoriali e di bisogni comuni trasversali.

In particolare, emerge come tema centrale quello delle prospettive per il futuro e i possibili ambiti di intervento da attivarsi attraverso un confronto per trovare le modalità più efficaci per consentire a reti e contesti diversi di strutturarsi e relazionarsi in modalità costruite a partire dal territorio.

Entrambe le indagini sono state presentate durante l’incontro "Il ruolo delle reti civiche e di mutuo aiuto nella gestione dell’emergenza" organizzato nell’ambito del Festival della Partecipazione come occasione per avviare un percorso di ascolto attivo, confronto e  scambio di esperienze tra comunità e rappresentanti di progetti locali e nazionali. 

Approfondimenti

I report delle indagini:
Mutualismo al tempo del COVID-19 prima parte
Mutualismo al tempo del COVID-19 seconda parte

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/01/04 15:40:22 GMT+2 ultima modifica 2021-01-04T15:40:22+02:00
Foto di Pete Linforth da Pixabay

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina