Linee guida sugli Open Data: AGID chiama alla collaborazione

L’Agenzia per l’Italia digitale – AGID - ha aperto un processo di coredazione delle Linee Guida sull'apertura dei dati e il riutilizzo dell’informazione del settore pubblico

Su ParteciPA, la piattaforma di consultazione pubblica del Governo Italiano, AGID ha aperto la consultazione pubblica per raccogliere contributi utili alla redazione finale delle Linee Guida sull'apertura dei dati e il riutilizzo dell’informazione del settore pubblico. 

L’Italia ha recepito la Direttiva Open Data - Direttiva (UE) 2019/1024 - con il D. Lgs. 200/2021, che ha aggiornato il D. Lgs. 36/2006. Le linee guida riguardo il tema di apertura dei dati e riutilizzo dell’informazione del settore pubblico devono essere adottate secondo le modalità previste dall'articolo 71 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 (CAD) che prevedono anche una consultazione pubblica da svolgersi entro il termine di 30 giorni. 

Si presenta quindi a consultazione pubblica un testo elaborato con il contributo di un gruppo di lavoro costituito a tale scopo in cui sono rappresentate, a partire dai RTD (Responsabili per la transizione al digitale), diverse amministrazioni. 

La valorizzazione del patrimonio informativo pubblico è un obiettivo strategico per la Pubblica Amministrazione per affrontare efficacemente le nuove sfide dell’economia basata sui dati che garantirà la creazione di servizi digitali a valore aggiunto per cittadini, imprese e, in generale, tutti i portatori di interesse. Per questo è molto importante conoscere la posizione in merito di tutti i portatori di interesse, per fornire i migliori strumenti “guidati dai dati” (data-driven) da utilizzare nei processi decisionali e/o produttivi.  

La consultazione sulle Linee Guida è aperta a tutti gli interessati. In particolare: 

  • Pubbliche Amministrazioni, organismi di diritto pubblico, imprese pubbliche e private che sono i destinatari delle Linee Guida e che dovranno attuare le indicazioni presenti; 
  • stakeholders e utenti generici che saranno i destinatari delle azioni di implementazione delle Linee Guida da parte delle PA e degli altri soggetti. 

Fino al 5 giugno è aperta una campagna informativa per coinvolgere gli interessati a dare contributi. 

Dal 6 giugno all’8 luglio si aprirà la fase di raccolta dei contributi durante la quale sarà possibile fornire il proprio contributo attraverso la presentazione di proposte relative alle diverse sezioni del documento posto in consultazione. 

Informazioni su come partecipare alla Consultazione sulle Linee Guida possono essere richieste attraverso il form Scrivi alla redazione presente sul sito dati.gov.it. 

C’è molto fermento in Europa per quello che riguarda la gestione dei cosiddetti big data e la regolamentazione del loro uso. In questo stesso periodo l’ Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna ha avviato una consultazione pubblica sulla proposta di Legge sui dati (Data act) relativa alla condivisione dei dati sia fra imprese (B2B), sia fra imprese e Pubblica amministrazione (B2G). Questa attività si inserisce nel percorso di attuazione della L.R. 16/2008 che disciplina la partecipazione della Regione Emilia-Romagna alla formazione e attuazione delle politiche e del diritto dell’Unione europea. Attualmente il processo è in fase di elaborazione dei dati raccolti con un questionario aperto dal 4 aprile al 1° maggio e rivolto ai Firmatari del Patto per il lavoro e per il clima, Unioni dei Comuni, Associazioni iscritte all’Albo generale ai sensi dell’art. 19 dello Statuto, altre associazioni e organizzazioni del Terzo settore del territorio. 

Approfondimenti 

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/05/27 14:07:24 GMT+2 ultima modifica 2022-05-27T14:07:24+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina