#Bandopartecipazione2021

Approvata la graduatoria – 36 progetti finanziati

Con qualche giorno di anticipo rispetto ai tempi previsti è stata approvata la graduatoria del Bando Partecipazione 2021.

Sono 36 i progetti ammessi al finanziamento, di cui 35 per la cifra richiesta mentre il 36° sarà finanziato solo in parte, per esaurimento del budget a disposizione, che ammonta a 529mila euro.

È stato quindi finanziato il 51 % dei progetti presentati.

La graduatoria è stata formata sommando il punteggio "qualità", assegnato dal Tecnico di garanzia e i punteggi assegnati dall’Area Partecipazione della Giunta, cioè quelli afferenti alla tipologia di proponente, alla tematica e alle caratteristiche tecniche, nonché i bonus.

Come previsto dal Bando è stata “attivata” la riserva per 12 progetti, presentati da unioni di comuni, comuni in aree interne o montane, comuni sorti da fusione e comuni con meno di 5.000 abitanti.

Ed ecco la suddivisione per province:

dati bando province.png

Se guardiamo alla suddivisione tra i soggetti pubblici e quelli privati, dei 56 soggetti pubblici, che hanno presentato domanda, sono 27 quelli finanziati, pari al 75%, mentre i privati che hanno presentato domanda sono stati 14 e 9 i progetti finanziati, pari al 25%.

 bando percentuali 1.jpg

Per quanto riguarda i 12 progetti per i quali era prevista la riserva, sette sono stati presentati da comuni con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti o comuni in aree interne o montane, uno è un comune sorto da fusione e sono 4 i progetti delle Unioni di Comuni.

Dei 27 soggetti pubblici finanziati solo due rientrano nella categoria degli altri soggetti pubblici.

La graduatoria è stata approvata con Determinazione n. 489 del 14 gennaio 2022.

“Dopo i risultati del bando dello scorso anno siamo riusciti a mantenere alto il numero di richieste di adesione- ha commentato l’assessore regionale al Bilancio e Riordino istituzionale, Paolo Calvano-. Inoltre, gli obiettivi che ci eravamo posti col bando di quest’anno sono stati raggiunti: tanti i nuovi enti proponenti e molti progetti di grande qualità, attraverso i quali verrà data voce ai punti di vista delle cittadine e dei cittadini emiliano-romagnoli”.

Documentazione:

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina