lunedì 11.12.2017
caricamento meteo
Sections

Tecnico di garanzia della partecipazione

I documenti finali del processo partecipativo

Nella legge troviamo agli artt. 10 e 16 i riferimenti ad alcuni documenti e atti, ai quali (in coerenza con le necessità legate a un procedimento amministrativo e contabile che implica erogazione di fondi e verifica) è stata aggiunta la relazione finale.

La lettura coordinata mostra la necessità di alcune precisazioni.

In particolare, i documenti, gli atti, le comunicazioni elencati dalla legge sono (in ordine cronologico e logico):

  1. Il documento di proposta partecipata (DocPP);
  2. La validazione del documento di proposta partecipata da parte del Tecnico di garanzia;
  3. L’atto deliberativo dell’ente responsabile di recepimento del DocPP;
  4. L’approvazione di un documento conclusivo che dà atto del processo partecipativo seguito e della proposta partecipata e del recepimento o meno della proposta partecipata;
  5. (in caso di non recepimento della proposta: comunicazione pubblica)

 

(1) Il Documento di Proposta Partecipata è il prodotto del processo partecipativo – di cui le autorità decisionali si impegnano a tener conto nelle loro deliberazioni (art. 10, prima parte comma 4, LR 3/2010). vedi approfondimento

(2) La validazione del DocPP è prevista dall'art. 16, 2' comma.

Per i documenti di cui ai punti (3) e (4), emerge una criticità, parrebbero contenere l’uno l’altro: al punto (3) si parla della necessità di un atto deliberativo (ovvero di una deliberazione, anche programmatica, di Giunta o Consiglio) che recepisce il DocPP, mentre al punto (4) si parla di un “documento conclusivo”, che pare qualcosa di più simile a una relazione di quadro generale, ed ha una funzione esplicativa della puntuale deliberazione di cui al punto (3).

E’ come se il processo avesse esito in due specifici elementi: uno, descrittivo generale (punto 4), con le caratteristiche di una relazione di accompagnamento che ha valore di premessa dell’atto amministrativo vero e proprio, che è quello del punto (3).

Si ritiene siano possibili, per gli enti responsabili, diverse “strade”, tutte legittimamente percorribili:

  • È possibile fondere, in un solo atto, che possiamo chiamare il Documento conclusivo, gli adempimenti richiesti ai punti (3) e (4). ll Documento conclusivo include entrambi i contenuti (premesse, descrizione del processo e decisione amministrativa) e viene approvato da un organo dell’ente responsabile (la Giunta o il Consiglio).
  • E' possibile tuttavia anche acquisire il DocPP quale prodotto del processo partecipativo ed in seguito, con un ulteriore atto, dare atto del percorso e del recepimento o meno della proposta.
  • È altresì possibile acquisire il DocPP quale prodotto del processo partecipativo e dare atto del processo partecipativo nell’atto in cui l’ente responsabile riprende la decisione sul procedimento amministrativo che aveva sospeso prima dell’avvio del processo partecipativo stesso.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 24/05/2013 — ultima modifica 18/01/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it