Comunità di pratiche partecipative

La rete della partecipazione dell’Emilia-Romagna

PugliaPartecipa: i percorsi partecipativi al tempo del Covid

Rivisitazione dei progetti, in chiave digitale, e collaborazione con RiPartecipiamo

Anche in Puglia, come in Emilia-Romagna, l’emergenza sanitaria non ferma i processi partecipativi attivati grazie all’Avviso Pubblico della Partecipazione, previsto dalla legge regionale n. 20 del 13 luglio 2017. 

La Regione Puglia ha infatti previsto, con apposita determina, una procedura di rimodulazione dei processi in atto, permettendo modifiche atte a dare continuità ai percorsi già ammessi a finanziamento, attraverso l’utilizzo delle strumentazioni digitali e la messa a disposizione della propria piattaforma web #pugliapartecipa. 

Sono decine i processi ancora aperti che hanno così visto una riprogettazione in chiave digitale, consentendo comunque la partecipazione di stakeholder e cittadini sia attraverso video-conferenze e workshop laboratoriali in diretta, che attraverso la raccolta di contributi audiovisivi e strumentazioni alternative al classico incontro in presenza. 

È il caso di Germinazioniil progetto è promosso dall’associazione Salento Km0che si è data l’obiettivo di definire un Piano programmatico in grado di fornire indirizzi per le governance della futura pianificazione agricola, l’adozione di approcci multidisciplinari al settore agricolo e lo sviluppo di nuove iniziative d’impresa, attraverso il coinvolgimento e l’ascolto degli agricoltori. 

Il progetto, partito nel febbraio 2020, ha infatti rivisto le fasi del proprio percorso, prevedendo una campagna comunicativa on-line, la somministrazione di un questionario onlinela raccolta di interviste agli agricoltori attraverso videoincontri in videoconferenza. 

Anche #Stopstereotipi per il Bene Comune, patto della e con la comunità per l'eliminazione degli stereotipi di genere, promosso dal Comune di Castri di Lecce, ha rivisitato le proprie tappe prevedendo laboratori all’aperto e con distanziamento, laboratori di lettura in modalità e-learning, tavola rotonda in video conferenza, utilizzo della piattaforma web #pugliapartecipaper la diffusione ed eventuali integrazioni/modifiche online del testo che si realizzerà durante il percorso.  

Così come avvenuto in molte regioni italiane, l’emergenza covid ha quindi accelerato l’azione dell’amministrazione pubblica verso un incremento di servizi ed attività digitali, potenziando gli strumenti di e-democracy e trovando una grande risposta da parte dei cittadini. 

Alla luce del progetto avviato dalla Regione Emilia-Romagna RiPartecipiamo” e la vastità delle esperienze partecipative in atto nei territori della Regione Puglia, è nata una collaborazione finalizzata alla raccolta delle best practives realizzate. 

La Regione Puglia raccoglierà, attraverso il questionario già messo a punto dal nostro Ente, informazioni sulle modifiche applicate ai processi e il dettaglio delle nuove metodologie/strumentazioni utilizzate per dare continuità ai progetti anche durante la pandemia. 

Le esperienze raccolte andranno ad integrare l’apposita sezione di RiPartecipiamo, mettendo a disposizione di tutti buoni esempi e risultati conseguiti. 

Ricordiamo che chiunque può collaborare a RiPartecipiamo, inviandoci segnalazione di processi e buone pratiche messe in atto sia per progetti partecipativi già in corso pre-covid o nati durante l’emergenza sanitaria, compilando l’apposito form online. 

 

Approfondimenti 

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/10/04 21:35:00 GMT+2 ultima modifica 2020-10-07T21:35:17+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina