Comunità di pratiche partecipative

La rete della partecipazione dell’Emilia-Romagna

Regione Emilia-Romagna: Programma Formativo Partecipazione 2021

Una “traccia blu” di proposte, da sviluppare insieme

Pronte ormai sulla rampa di lancio, le nuove proposte per redigere il Programma Formativo della Partecipazione 2021idee e progetti pilota che avranno un momento comune di informazione e co-progettazione, coinvolgendo la Comunità di Pratiche Partecipative e tutti gli interessati. 

Il filo conduttore di quest’anno sarà un “filo blu”, il colore che viene comunemente associato al digitale e alle principali piattaforme social, poiché anche per l’anno 2021, i processi partecipativi saranno fortemente condizionati dallo svolgimento online. 

E’ stata infatti molto forte la richiesta dei partecipanti alla Formazione 2020 di proseguire l’approfondimento su strumenti e metodologie digitali al servizio della partecipazione, sia per fronteggiare i problemi contingenti che, in un secondo momento, per avere competenze utili ad allargare il coinvolgimento dei cittadini e delle cittadine, andando oltre alcuni limiti che i percorsi di presenza hanno (spazio, tempo, numerosità). 

In attesa di incontrarci – ovviamente rigorosamente da remoto – vogliamo offrirvi qualche piccola anticipazione, che perfezioneremo con il vostro contributo, e un piccolo sunto di quanto avvenuto nella programmazione 2020. 

Programmazione Formazione 2020 

Il programma dello scorso anno, vogliamo ricordarlo, è partito dalle esigenze emerse durante il percorso Autoscuola della Formazione, e quindi sviluppato in una co-progettazione ParteciFare, che - tenendo conto del contesto pandemico -ha prodotto un programma condiviso e la realizzazione di 3 corsi di formazione online: i metodi per facilitareil ruolo della comunicazione nei processi partecipativi e la valutazione dell’impatto dei processi partecipativi. 

Oltre 300 iscrizioni che hanno portato a 178 partecipanti ad almeno 1 giornata di formazione e a ben 147 attestati di competenze acquisite. A cui si aggiungono le 67 persone presenti alla ^ Giornata della Partecipazione, di cui 40 presenti anche ai laboratori legati al Bando 2020. 

Tante le idee che sono maturate all’interno degli stessi percorsi proposti e anche gli input ricevuti, attraverso i questionari che abitualmente somministriamo per valutare la qualità delle nostre proposte. 

Un monitoraggio molto confortante, di cui vi daremo presto puntuale reportistica, e che ha visto un ottimo consenso sia sui contenuti dei temi, che per le modalità di svolgimento co-progettate e dei docenti individuati. 

Per agevolare il lavoro dei partecipanti e per condividere con tutti gli interessati il materiale disposto/prodotto dai corsi è stata creata una apposita sezione nella piazza della Comunità di pratiche partecipative, tuttora visibile. 

Programma Formazione 2021 

Progetto Pilota Ripartecipiamo: l’idea di partenza è stata quella di mettere a frutto le esperienze raccolte dal progetto omonimo, preziosa banca dati di esperienze e tecniche usate nei processi partecipativi al tempo del covid, arricchita da una speciale “Cassetta per gli attrezzi”. L’obiettivo è mettere a valore i corsi in e-learning già sviluppati sulla partecipazione e realizzare un nuovo corso con un focus sulla facilitazione e partecipazione attraverso strumenti digitaliImodulo e-learning, previsto con un livello base ed un livello avanzato, sarà gestito attraverso la piattaforma Self-Pa, alternando momenti di studio ed esercizio a webinar sincroni ovvero in aula virtuale gestita dai facilitatori e formatori con strumenti che consentono l’interazione diretta e sincrona da parte dei partecipanti tramite strumenti audio, video e testi. 

Il primo modulo sarà una vera e propria "sperimentazione” proposta ad un campione di personee altresì finalizzato a creare un modulo ripetibile, da mettere a catalogo per tutti gli interessati. 

Beni Comuni: visto l’interesse sul tema, oggetto di un ciclo di corsi proposti nel 2019, è stato predisposto - in collaborazione con Labsus – un corso finalizzato a conoscere “Gli strumenti necessari alla programmazione, pianificazione e gestione dei beni comuni”Attraverso slide, schede metodologiche e bibliografie consigliate un focus sulla legislazione, le esperienze pratiche e le modalità per gestire processi finalizzati a realizzare patti di beni comuni e a verificarne, con appositi monitoraggi, l’efficacia. 

Questa la base di partenza, che sarà perfezionata ed integrata grazie al contributo di voi tutti. 

A tutti gli interessati cogliamo l’occasione per consigliare l’iscrizione alla nostra Comunità di pratiche partecipative (qui le istruzioni) e/o alla nostra Newsletter, restando sempre informati di tutte le novità e le anteprime di eventi o corsi, e avendo l’opportunità di essere altresì coinvolti in laboratori sperimentali o progetti pilota. 

Approfondimenti

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/01/25 13:39:54 GMT+2 ultima modifica 2021-01-25T13:39:54+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina