martedì 12.12.2017
caricamento meteo
Sections

Tecnico di garanzia della partecipazione

Revisione Lr 3/2010

Il percorso di "ascolto partecipato"

La LR n. 3/2010 "Norme per la definizione, riordino e promozione delle procedure di consultazione e partecipazione alla elaborazione delle politiche regionali e locali" prevede all’ art. 18 la clausola valutativa in forza della quale l’Assemblea legislativa, sulla base di una apposita relazione della Giunta regionale, sarà impegnata a discutere l’esperienza compiuta in questo lasso di tempo. Tale relazione darà luogo a un processo di modifica legislativa con l’obiettivo di riapprovare una legge regionale sulla partecipazione aggiornata alle esigenze che in questi cinque anni sono maturate nella società regionale riguardo alle pratiche partecipative.

In vista della revisione l’Assemblea legislativa della Regione ER ha ritenuto utile prefigurare un percorso di “ascolto partecipato” che, nel corso dei prossimi mesi, interpelli, con modalità e strumenti adeguati, i diversi soggetti del territorio, qualificando così lo svolgimento di un percorso di revisione partecipato con larga consultazione dei rappresentanti degli enti locali, del mondo delle associazioni, degli operatori sia pubblici che privati che hanno avuto parte nei progetti sin qui svolti sul nostro territorio e dei singoli cittadini.

Questo percorso prevede varie tappe:

  • il questionario "Cittadino protagonista", che è rimasto attivo alcuni mesi sul sito dell’Assemblea legislativa e sulle pagine web del Tecnico di garanzia, rivolto a tutti i cittadini per sondare la conoscenza degli istituti di partecipazione “tradizionali” (petizioni, istanze, referendum…) presenti negli statuti comunali, la conoscenza della legge 3/2010 e l’aver preso parte a percorsi di partecipazione. Il questionario è stato chiuso il 5 marzo  2017.
  • gli incontri "Diciamo la nostra!", una serie di incontri rivolti ad amministratori, funzionari, operatori pubblici e privati per ascoltare le buone pratiche del territorio e per iniziare ad avanzare suggerimenti, proposte ed anche critiche in vista della revisione della legge regionale
  • la creazione di uno o più gruppi di lavoro composti dalle persone che, grazie al questionario o con una semplice richiesta, hanno segnalato la propria disponibilità a lavorare insieme per una nuova legge sulla partecipazione.

I risultati di questo percorso saranno consegnati alla Commissione consiliare competente e confluiranno, assieme alla relazione redatta dalla Giunta regionale, nei materiali utili alla redazione e discussione delle proposte di modifica della Legge regionale 3/2010.

per informazioni: Ufficio di supporto al Tecnico di garanzia in materia di partecipazione

mail: tecnicodigaranzia@regione.emilia-romagna.it

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 28/12/2016 — ultima modifica 12/04/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it